30 Novembre 2021

Tre gravi incidenti tra Emilia e Calabria. Morti 2 ragazzi e una donna

Stessa categoria

L'auto sulla quale viaggiava la donna di 46 anni mentre stava andando al suo primo giorno di lavoro - In altro incidente a Berra muore Nicolas Longhitano
L’auto sulla quale viaggiava la donna di 46 anni mentre stava andando al suo primo giorno di lavoro

FERRARA – Beffa del destino. Una donna di 46 anni, T.C. di Porto Garibaldi ha perso la vita in un drammatico incidente stradale proprio quando si accingeva a recarsi al suo primo giorno di lavoro. Per cause sconosciute, la donna ha perso il controllo dell’auto ed è finita contro un albero.

La Fiat Panda sulla quale viaggiava la donna si è accartocciata attorno al tronco e per lei, nonostante gli sforzi dei sanitari e dei vigili del fuoco che l’hanno estratta dall’abitacolo, non c’è stato nulla da fare. L’incidente è avvenuto poco dopo le 7.30 tra Portomaggiore e Comacchio. I rilievi sono stati eseguiti dai Carabinieri  di Comacchio.

BERRA – Ieri, un altro incidente ha sconvolto la comunità ferrarese. Un giovane di Berra, Nicolas Longhitano, 21 anni,  verso le 7 di domenica, ha perso il controllo della sua auto ed è uscito di strada andando a sbattere contro un ponte.

L'auto sulla quale viaggiava Nicolas Longhitano nell'incidente a Berra - Ferrara
L’auto sulla quale viaggiava Nicolas Longhitano nell’incidente a Berra – Ferrara

L’incidente si è verificato in via Pampano Brusantina, la strada che collega Cologna con Berra, a pochi chilometri dal paese del ragazzo.

Sul posto i carabinieri di Copparo e Cologna che hanno effettuato i rilievi per accertare le cause dell’incidente, i vigili del fuoco e il 118. Purtroppo, non c’è stato nulla da fare.

Nicolas Longhitano
Nicolas Longhitano

Nicolas Longhitano, scrivono i media locali. era di ritorno da Reggio Emilia dove aveva assistito al concerto di Ligabue insieme alla fidanzata.

Era un appassionato di musica e suonava il basso in un gruppo fatto di amici. Il giovane ha prima accompagnato a casa la ragazza poi il tragico schianto. La comunità di Berrà e dei centri limitrofi sono letteralmente sconvolti per la perdita di Nicolas.

CALABRIA – Un giovane, Francesco Mancuso, di 27 anni, è morto in un incidente stradale avvenuto sulla statale Silana-Crotonese, nei pressi di Celico, Cosenza nella notte tra il 20 e 21 settembre scorso.

Francesco Mancuso era alla guida di una Fiat Grande Punto, quando per cause in corso di accertamento, si è scontrata contro un muro all’ingresso di una galleria.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale ed i vigili del fuoco che hanno avviato gli accertamenti per ricostruire l’accaduto. Giunti anche i soccorsi del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI
- Advertisement -

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

- Advertisement -

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Miozzo (ex Cts): “La variante Omicron è soprattutto mediatica”

Il professore invita alla cautela e ad attendere i risultati degli studi scientifici. "I tg hanno generato panico nella popolazione dell’intero Pianeta". E sul Natale che sta per arrivare, l'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico afferma: “Non abbiamo la sfera di cristallo, ma i dati ci confortano rispetto a quello dello scorso anno"

Dopo Delta spunta la variante sudafricana. Arriva la Quarta dose? Pfizer: “Vaccini in tre mesi”

Secondo i soliti esperti questa mutazione "potrebbe sfuggire al vaccino ed essere più contagiosa". Bill Gates, il filantropo con la sfera di cristallo, l'aveva prevista, come predisse anni prima la cosiddetta pandemia
- Advertisement -

I misteri del Covid e dei vaccini

- Advertisement -

Popolari sul Covid

- Advertisement -

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER