4 Dicembre 2021

Milano, centauro riduce in fin di vita un uomo. Catturato

Stessa categoria

Viale dei Mille angolo Viale Giustiniani Milano
L’angolo tra Viale dei Mille e Viale Giustiniani dove è avvenuta l’aggressione a Milano

Dopo una giornata di ricerche, è stato catturato il motociclista che stamane ha ridotto in fin di vita un’uomo a Milano. Si tratta di un italiano di 39 anni che è stato condotto in caserma e dopo essere stato interrogato è stato sottoposto in stato di fermo.

[divide icon=”circle” margin_top=”10″ margin_bottom=”10″ color=”#d40800″]

Un violento litigio per cause di viabilità si è trasformato in una quasi tragedia a Milano, dove uomo di 57 anni è ricoverato con un’emorragia cerebrale e diverse fratture alle costole dopo essere stato picchiato a calci e pugni questa mattina da un uomo che è ora ricercato per lesioni gravissime.

Il cinquantasettenne, appena dopo le 7 di stamane, stava percorrendo con la sua auto Viale dei Mille, quando per cause ignote all’angolo con Viale Giustiniani, avrebbe urtato uno scooter causando la caduta del centauro.

Il motociclista si rialza e comincia a inveire contro l’uomo. Volano parole grosse fino a che l’aggressore comincia a tirargli calci e pugni al punto che gli provoca fratture e diversi traumi, il più grave dei quali l’emorragia cerebrale.

Subito allertate le forze dell’Ordine, appena giunte sul posto hanno trovato l’uomo ancora tramortito. Trasportato in codice rosso all’ospedale a Milano, l’uomo è stato ricoverato al Policlinico in prognosi riservata.

L’aggressore secondo alcuni testimoni lo avrebbe proseguito a colpirlo quando già era a terra, incapace quindi di difendersi. Poi il picchiatore è scappato in direzione Loreto. Gli investigatori lo hanno individuato e fermato.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Australia choc, ragazza sana viene deportata in un campo di internamento Covid

Potremmo titolare questa testimonianza scioccante "C'era una volta l'Australia". Un paese meraviglioso trasformato nel Terzo Reich. Le strategie totalitarie del governo australiano per costringere la gente a vaccinarsi e portare avanti l'agenda criminale dell'èlite globalista di Davos. Seminano il terrore deportando i cittadini sanissimi in veri e propri campi di concentramento. E questo accade a migliaia di persone nel silenzio generale

Sindacato infermieri: quasi 4mila contagi tra sanitari vaccinati negli ultimi 30 giorni

I nuovi casi nell'ultimo mese sono stati 3.929, mentre 107 infermieri si infettano ogni 24 ore. Lo afferma Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, il sindacato nazionale degli infermieri

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER