10 Agosto 2022

Noragugume, Nuoro. Un pastore freddato a fucilate

Stessa categoria

Noragugume, Nuoro. Un pastore freddato a fucilate
Nel riquadro la vittima, Giampietro Argiolas

Proseguono le indagini degli investigatori per far luce sull’omicidio Giampietro Argiolas, l’allevatore di 43 anni ucciso giovedi pomeriggio nei pressi di , nel Nuorese, sulla strada provinciale 33 che collega Borore a Ottana.

Giampietro Argiolas aveva appena terminato il lavoro nelle sua azienda agricola quando attorno alle 18, con un camion adibito al trasporto del bestiame, stava rientrando a Noragugume, il suo paese. Sulla statale l’uomo è affiancato presumibilmente da un auto da cui sono stati esplosi colpi di fucile caricati a pallettoni.

Un’esecuzione che non gli ha lasciato scampo. La vittima, che aveva una fama da “duro” ed era finito sotto inchiesta anche per la faida insanguinò il suo paese con otto morti dal 1998 al 2000.

L’uomo venne però scagionato dagli inquirenti. Argiolas fu arrestato per l’attentato al sindaco di Ottana del settembre del 2010 e condannato a docici anni di carcere per poi venire assolto in appello dopo quattro anni trascorsi dietro le sbarre.

L’allevatore di Noragugume ucciso ieri venne anche sospettato per l’omicidio di Bachisio Cossu, 34 anni, nuovo compagno della ex moglie ucciso a Silanus il 16 novembre 2014 con un colpo di pistola alla testa.

Argiolas uscì pulito dalla vicenda in quanto aveva un alibi inattaccabile. Gli inquirenti hanno quindi diverse piste da seguire per far luce sull’omicidio compiuto ieri e non trascurano neanche quella che porta alla vecchia faida i cui fu presunto protagonista. In Sardegna è l’ennesimo omicidio di pastori in poche settimane.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER