8 Agosto 2022

Mestre, scontro tra auto e moto. Muore un giovane 21enne

Stessa categoria

Mestre, scontro tra auto e moto. Muore un giovane 21enne
Il luogo dell’impatto a Mestre coi mezzi distrutti. (Vigili del Fuoco)

MESTRE (VENEZIA) – Un giovane di 21 anni, V.V., è morto questo pomeriggio intorno alle 18 a Mestre nello scontro fra la sua moto ed un’auto su cui viaggiavano due donne, rimaste ferite e trasportate in ospedale in codice giallo.

Lo schianto mortale è avvenuto in Via Martiri della libertà, in corrispondenza del deposito Actv (l’Azienda di trasporti pubblici).

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco di Mestre, che hanno messo in sicurezza i mezzi ed hanno lavorato per il ripristino delle conduzioni di sicurezza della strada.

Secondo una prima, parziale, ricostruzione, sembra che il ragazzo, a bordo di un Kawasaky in direzione San Giuliano, non avrebbe fatto in tempo a fermarsi allo scatto del semaforo rosso, andando a scontrarsi violentemente contro una Fiat 500L di colore nero con a bordo le due donne, che all’incrocio stavano svoltando per il deposito Actv. Il centauro è sbalzato a terra dove non ha più dato segni di vita.

La polizia municipale, giunta sul posto, ha effettuato i rilievi di rito per accertare l’esatta dinamica del tragico incidente.

Inutili i soccorsi. I sanitari hanno tentato di rianimare il ventunenne ma purtroppo il giovane era già morto per il violento impatto prima sull’auto e poi a terra.

La vittima era residente nella zona della Bissuola, non lontano dalla strada dove a perso la vita. Traffico congestionato a causa dell’incidente.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER