Caltagirone, sorprende il ladro in casa e spara. Fermato per tentato omicidio

Caltagirone, sorprende il ladro in casa e spara. Fermato per tentato omicidioCALTAGIRONE (CATANIA) – Un uomo, Giacomo Purità, 65 anni, di Grammichele, è stato fermato dai carabinieri per tentato omicidio dopo che ha ferito a colpi di fucile un ladro che era entrato per rubare in una casa di sua proprietà.

L’uomo ha ricevuto l’allarme via telefono, intorno alle 3.45 della mattina del 15 gennaio, che segnalava una intrusione nella sua seconda abitazione di campagna in contrada Favara, a Caltagirone.

Andato di notte sul posto con la figlia, Giacomo Purità ha portato con sé un fucile regolarmente detenuto, probabilmente perché sospettava la presenza dei ladri. Appena giunto a casa ha infatti notato un furgone parcheggiato davanti la sua abitazione. L’uomo, da quanto scrivono alcuni media locali, avrebbe sparato alle gomme del mezzo per impedirgli la fuga.

Pare che in casa ci fosse ancora un solo ladro che sentendo gli spari è uscito dall’abitazione e si è subito infilato nel mezzo per scappare. E’ a quel punto che Giacomo Purità, in un momento di forte concitazione, lo avrebbe raggiunto e sparato dal finestrino, centrando il presunto ladro, Orazio Lipsia, di 34 anni, all’addome. Il malvivente è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cannizzaro di Catania.

I carabinieri hanno intanto fermato il proprietario, Giacomo Purità con l’accusa di tentato omicidio ed è stato tradotto direttamente nel carcere di Caltagirone in attesa della convalida da parte dei magistrati.