5 Ottobre 2022

Voleva fare sesso con la dottoressa. Arrestato stalker

Correlati

Pianezza Torino. Voleva fare sesso con la dottoressa. Arrestato stalkerPIANEZZA (TORINO) – Andava dalla dottoressa non per essere visitato ma perché intendeva molestarla e avere rapporti sessuali. Così un medico si è vista costretta a sporgere denuncia e a fare arrestare il suo stalker.

I carabinieri della stazione di Pianezza, lo hanno prelevato a casa sua, quando a seguito della denuncia del medico, durante le indagini per stalking, i militari hanno acquisito gravi e convergenti elementi di responsabilità nei confronti di A.B.S., 58 anni, abitante a Torino, pensionato, con precedenti di polizia.

L’uomo è ritenuto responsabile di aver molestato e intimidito il suo ex medico di base di Pianezza. L’uomo si è presentato in più circostanze nel suo studio medico e tempestandola di chiamate e messaggi finalizzati ad avere una relazione amorosa con lei.

In numerose occasioni il 58enne si recava presso il suo ambulatorio, quasi sempre in condizioni di ubriachezza, con il pretesto di essere visitato pur non essendo iscritto nella lista dci suoi pazienti, tentando approcci fisici e mostrandosi intenzionato ad avere a tutti i costi una relazione con lei.

Secondo quanto scritto nell’ordinanza, l’uomo sarebbe arrivato anche a minacciare la donna con una pistola. Quando il 4 marzo scorso il presunto stalker è passato sotto la finestra dell’ambulatorio della dottoressa e ha detto di avere una pistola in tasca. Una situazione che ha procurato un perdurante e grave stato di ansia e di paura, ingenerandole un fondato timore per la propria incolumitità e costringenlola ad alterare le proprie abitudini di vita, tipo a non trattenersi da sola in studio in assenza della segretaria, a non uscire da sola la sera e costretta a non prendere pubblici per timore di fare incontri del “terzo tipo” con il presunto autore degli atti persecutori.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Elezioni in Brasile, è ballottaggio tra Lula e Bolsonaro. Jair: “Contro tutto e tutti, vinceremo”

Il candidato progressista si è fermato al 48,43% nonostante i sondaggisti lo davano vittorioso al primo turno. Il presidente uscente ha ottenuto il 43,2 percento, ma ha sbancato il congresso ottenendo almeno 99 seggi. Doppio turno il 30 ottobre.

Vaccini covid, clamorosa conferma di un team di scienziati: “Nei sieri c’è il grafene”

La dottoressa indiana Poornima Wagh, fa parte di un gruppo di 18 scienziati provenienti da 7 paesi che hanno analizzato 2.305 campioni di "vaccini" Covid di 12 marchi diversi. Trovato di tutto, tranne ciò che è scritto nei bugiardini delle case farmaceutiche: "Altamente inquinati"

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER