Carmagnola, arrestata Monica Scaglia per l’omicidio Collura

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Carmagnola, arrestata Monica Scaglia per l'omicidio ColluraTORINO – Monica Scaglia, 49 anni, è stata arrestata dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Torino che hanno eseguito l’ordine della procura generale di Torino dopo la condanna definitiva in Cassazione a sei anni e otto mesi per il delitto del Forno di Carmagnola del 2003. La donna è stata individuata a Torino, in via Pianezza, angolo via Maria Adelaide Aglietta dove è stata bloccata e condotta in carcere.

Il brutale omicidio risale al 2003. Alessandro Collura, un ragazzo di 20 anni, fu ucciso a colpi di pistola per una vicenda legata al traffico di droga.

Il suo cadavere fu poi bruciato, fatto a pezzi e abbandonato nel forno di una cascina, a Carmagnola, in provincia di Torino. L’esecutore materiale, il piastrellista Loris Cometto, sta scontando una condanna definitiva a 30 anni di carcere.

Sua moglie, Monica Scaglia, è stata invece condannata per concorso anomalo in omicidio ed è stata arrestata per l’espiazione della pena comminata dal collegio di giudici della suprema Corte.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM