Manfredonia, ucciso un muratore di 46 anni

Carlomagno campagna Fiat Tipo Maggio 2019

manfredonia ucciso muratore Nicola Di TulloOmicidio nel Foggiano. Un muratore di 46 anni, Nicola Di Tullo, è stato ucciso domenica e il suo corpo senza vita è stato ritrovato nell’intercapedine di una canalina di scolo delle acque piovane nei pressi di un casolare abbandonato nelle campagne tra San Giovanni Rotondo e Manfredonia, in località Miscillo.

L’uomo sarebbe stato ucciso con un’arma da fuoco, molto probabilmente con un fucile. La vittima era separata e aveva due figli. Sabato sera il padre dell’uomo aveva denunciato la sua scomparsa.

Ringraziandoti per il seguito, sarebbe cosa gradita un MI PIACE sulla nostra nuova pagina di Facebook

Alla polizia aveva detto che il figlio era uscito intorno all’ora di pranzo e che alle 3 aveva un appuntamento con l’amico: a quell’incontro però Nicola Di Tullo non si è mai presentato.

Qualche minuto prima dell’appuntamento avrebbe telefonato all’amico dicendogli di chiamare un’ambulanza e i carabinieri. Poi il suo telefono è risultato sempre spento. Subito dopo la denuncia di scomparsa sono state avviate le ricerche, fino a ieri sera quando è stato ritrovato il suo corpo senza vita nell’intercapedine.

Sull’omicidio indagano i carabinieri di Manfredonia che scandagliano i tabulati telefonici per risalire alla persona con cui Nicola Di Tullo aveva l’appuntamento.