28 Novembre 2022

Maxi blitz antidroga tra Lombardia e Sicilia. 31 arresti

Correlati

Maxi blitz antidroga tra Lombardia e Sicilia. 31 arresti
Sequestro di Droga (Archivio)

Maxi operazione antidroga della Polizia di Stato tra Lombardia e Sicilia. Smantellato un gruppo criminale dedito al traffico internazionale di stupefacenti. 31 gli arresti effettuati.

I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dal Gip del Tribunale di Milano, con contestuali perquisizioni, nelle province di Milano, Bergamo, Brescia, Como, Monza e Brianza, Siracusa e Varese.

E’ stata disposta la custodia cautelare in carcere nei confronti di 29 persone, 19 italiane (di cui 2 donne) e 10 albanesi, nonché gli arresti domiciliari per altre 2 persone, entrambe italiane (di cui 1 donna).

Nei confronti di 5 indagati sono stati emessi mandati d’arresto europeo; per 4 di loro, verosimilmente presenti in Albania, sono inoltre state estese le ricerche in campo internazionale per l’arresto provvisorio, di cui si è chiesta l’esecuzione contestuale e l’estradizione.

Gli indagati sono a vario titolo accusati di aver importato cocaina dai Paesi Bassi e per aver commercializzato, nella provincia di Milano ed in quelle di Monza Brianza e Siracusa, cocaina ed hashish da gennaio a luglio 2014.

Il provvedimento costituisce l’esito dell’indagine condotta dagli uomini della Squadra Mobile di Milano denominata “Dexter”, nel corso della quale sono state arrestate in flagranza 9 persone e sequestrati circa 10 kg di cocaina, 15 kg di hashish, 680 grammi di marijuana ed un pistola clandestina.

L’indagine, inizialmente orientata nei confronti di alcuni rapinatori, in quel momento inattivi, è poi proseguita su alcuni trafficanti di droga in contatto con loro. Dai primi indagati, italiani impegnati nella distribuzione di droga in questa provincia, si è risaliti a trafficanti internazionali di droga legati alla criminalità albanese. Questo gruppo sfruttava, per le importazioni dai Paesi Bassi, la complicità di autotrasportatori che accettavano di trasportare anche la cocaina insieme alla merce lecita.

I dettagli dell’operazione verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 12 presso la Sala Scrofani della Questura di Milano alla presenza del Procuratore aggiunto Riccardo Targetti, del Sostituto Marcello Musso e del Questore di Milano Antonio De Iesu.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Frana a Casamicciola di Ischia, 8 le vittime accertate. Quattro i dispersi

Sono 8 i morti accertati a Casamicciola di Ischia, dove sabato notte una grossa frana si è abbattuta sull'abitato....

DALLA CALABRIA

I sindacati: “Vertenza Calabria sia nazionale”. Disertano l’incontro i parlamentari calabresi

Presenti solo Irto, Ferro e Occhiuto. Il Tavolo si sposterà nelle prossime settimane a Roma con i segretari nazionali per discutere delle cinque questioni che compongono la Vertenza Calabria: Statale 106, Alta Velocità, Zes di Gioia Tauro, Sanità, assunzioni

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER