29 Febbraio 2024

Rieti, ritrovato il ristoratore scomparso ieri a Cotilia

Correlati

Scomparso Francesco Severoni a Cotilia
La trattoria Le Fonti a Cotilia. Nel riquadro il ristoratore scomparso Francesco Severoni (Fb e Street view)

E’ stato ritrovato e sta bene il ristoratore 41enne di Rieti, Francesco Severoni, scomparso nel nulla giovedì mattina 9 giugno. L’uomo, che è titolare della trattoria “Le Fonti”, sulla statale vicino alle terme di Cotilia (Rieti), è stato ritrovato nella stessa serata.

Secondo quanto avevano riferito i familiari dell’uomo ai carabinieri della compagnia di Cittaducale, denunciando la scomparsa, il ristoratore si era allontanato a bordo della sua auto, una Opel Corsa station wagon grigia, vecchio modello.

La targa dell’auto dell’imprenditore era stata subito diramata a tutti i comandi dei carabinieri e alle questure limitrofe e, dopo la denuncia, la prefettura di Rieti ha attivato le procedure previste dal piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse. Non sono ancora chiari i motivi della repentina scomparsa di Francesco Severoni.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Da Israele nuovo massacro a Gaza. Uccisi oltre cento palestinesi in coda per il cibo

Nuova carneficina dell'esercito israeliano nella Striscia di Gaza. Oltre cento palestinesi sono stati uccisi mentre erano in fila per...

DALLA CALABRIA

Traffico di rifiuti speciali tra Italia e Tunisia, numerosi arresti

Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Napoli, Salerno, Potenza, Catanzaro, personale della Direzione investigativa antimafia e...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)