12 Agosto 2022

Roma, smantellata gang degli assalti ai bancomat. VIDEO

Stessa categoria

Roma, assalto ai bancomat. Arrestate 4 persone per rapina I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno eseguito in mattinata quattro ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Gip presso il Tribunale di Tivoli, nei confronti di altrettanti indagati ritenuti responsabili del tentato furto pluriaggravato in concorso, perpetrato lo scorso 15 gennaio ai danni della filiale della Banca Popolare di Milano con sede nel centro storico di Nerola (Roma).

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Tivoli, è stata avviata a seguito dall’arresto in flagranza di reato di 3 soggetti, sorpresi dai Carabinieri della Stazione di Montelibretti, lo stesso giorno, mentre facevano i “pali” in favore dei complici che nel frattempo si erano allontanati, dopo avere tentato ma invano di asportare la cassa continua dalla citata banca.

Le investigazioni, corroborate da attività tecniche e da accertamenti di natura biologica eseguiti dal RIS di Roma sulle tute, utilizzate dagli indagati per travisarsi e abbandonate durante la fuga, hanno consentito di individuare i complici, autori materiali del reato.

Il “gruppo”, composto da 6 giovani italiani e da uno romeno, tutti residenti in zona Prenestina a Roma, è ritenuto specializzato nei furti ai bancomat e casse continue di istituti di credito del Lazio.

Gli accertamenti biologici hanno infatti consentito di individuare il profilo del Dna di due dei quattro arrestati su reperti sequestrati in occasione di furti consumati ai danni di altri due istituti di credito, rispettivamente in San Felice Circeo (LT) e Ronciglione (VT). Gli arrestati, tra i 20 e i 40 anni, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell’A.G. di Tivoli.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Bus per Medjugorje sbanda ed è strage, morti 12 pellegrini polacchi

Un bus polacco si stava recando per un pellegrinaggio da Varsavia a Medjugorje. Sabato mattina è uscito fuori strada. Le vittime potrebbero essere di più. Feriti gravi. Tra le ipotesi un probabile colpo di sonno dell'autista

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER