15 Agosto 2022

Svolta nell’omicidio di Caserta, arrestato l’amico Antonio Zampella

Stessa categoria

Antonio Zampella
Antonio Zampella

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Marco Mongillo, a Caserta. I Carabinieri della Compagnia di Caserta hanno arrestato Antonio Zampella 19 anni, residente a Caserta, ritenuto il presunto autore del delitto avvenuto venerdì pomeriggio in una casa di via Cappuccini, nel rione Santa Rosalia.

L’accusa a suo carico è omicidio, detenzione abusiva di arma con matricola abrasa e ricettazione. Il ventenne è stato ucciso con un colpo di pistola alla testa.

I militari, ieri pomeriggio su segnalazione del 118, sono intervenuti presso l’abitazione di Umberto Zampella, 22 anni, dove quest’ultimo è sottoposto agli arresti domiciliari.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che poco prima, suo fratello Antonio Zampella, ostentando il possesso di una pistola a Marco Mongillo, dove si era recato unitamente a suo fratello presso l’abitazione dell’amico, gli puntava, per gioco, l’arma alla testa facendo partire il colpo mortale.

Dopo il delitto Zampella si è allontanato frettolosamente liberandosi dell’arma gettandola all’esterno dell’abitazione. Scattano così le ricerche serrate degli uomici in divisa. Il giovane si è presentato presso il Comando della Compagnia di Caserta rilasciando piena confessione.

Le indagini hanno consentito il recupero, sulla rampa del garage sottostante l’abitazione di una browning calibro 7,65 con matricola abrasa contenente ancora un proiettile incamerato e altri cinque nel serbatoio.

Nel corso del sopralluogo, invece, è stato rinvenuto, da parte dei Carabinieri della sezione rilievi del Nucleo Investigativo, un proiettile dello stesso calibro. Tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere e posto a disposizione della competente Autorità giudiziaria.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Auto finisce in un canale, morti 4 giovanissimi

Tragedia alle porte di Treviso. Per cause in corso di accertamento il veicolo è sbandato finendo in un canale di scolo

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER