28 Giugno 2022

Vatileaks 2, arrestato per espiare la pena mons. Vallejo Balda

Stessa categoria

Vatileaks 2, arrestato per espiare la pena mons. Vallejo Balda
Mons. Vallejo Balda

Dovrà scontare la pena residua, monsignor Lucio Ángel Vallejo Balda, condannato lo scorso 7 luglio a 18 mesi di reclusione dal tribunale vaticano nell’ambito del processo “Vatileaks 2” relativo alle fughe di documenti riservati dalla Santa Sede. La condanna è passata in giudicato e il prelato, che era in semilibertà, è stato nuovamente tradotto nelle celle vaticane.

Vallejo Balda era stato condannato insieme a Francesca Immacolata Chaouqui (condannata a dieci mesi, pena sospesa per 5 anni), entrambi componenti della Commissione Cosea sulle finanze vaticane. Secondo l’accusa, i due furono i “corvi” che fecero uscire fuori dalle mura leonine notizie e i documenti segreti.

Nel processo erano stati assolti con formula piena Nicola Maio, ex collaboratore di Vallejo Balda e, per “difetto di giurisdizione”, i giornalisti Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi, finiti sotto processo perché ritenuti destinatari dei documenti riservati che sarebbero poi stati pubblicati nei bestseller “Via Crucis” e “Avarizia”.

Dopo la sentenza di luglio, nessuno degli imputati aveva proposto appello. Così ha fatto anche l’Ufficio del promotore di giustizia. Trascorsi 45 giorni, la sentenza è passata quindi in giudicato, diventando esecutiva.

Mons. Vallejo Balda, già segretario della Prefettura degli Affari economici della Santa Sede, arrestato il primo novembre 2015, e negli ultimi tempi in stato di semilibertà, è stato nuovamente arrestato, lunedì 22 agosto, ai fini della pena residua ancora da scontare. Le motivazioni della sentenza saranno depositate nelle prossime settimane.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER