8 Dicembre 2021

Spara mentre gli ruba l’auto. Lui a processo, il ladro chiede 300 mila euro

Stessa categoria

Walter Onichini spara mentre gli rubano auto sotto processo
Walter Onichini (foto web)

E’ stato rinviato a giudizio con l’accusa di tentato omicidio un macellaio padovano, Walter Onichini, 34 anni, di Legnaro, che nel luglio 2013 sparò e ferì alcuni malviventi che stavano cercando di rubargli l’auto sotto casa. In quell’occasione rimase ferito Elson Ndreca, albanese di 24 anni, che si costituì in seguito come parte civile, chiedendo un risarcimento di 300 mila euro.

Quest’ultimo sarà processato con rito abbreviato per furto e tentato furto il prossimo 30 novembre. Walter Onichini invece comparirà davanti al giudice il prossimo 9 gennaio 2017.

Mercoledì mattina, per tutta la durata dell’ udienza preliminare, un gruppo di “venetisti” ha dato vita ad un sit-in davanti al tribunale di Padova scandendo ripetutamente lo slogan “Walter libero”.

Migliore, invece, la “sorte” per l’orafo Rodolfo Corazzo, che lo scorso anno uccise un ladro albanese mentre, insieme a due complici, fece irruzione a casa sua a Rodano, nel Milanese. L’accusa ha chiesto due giorni fa l’archiviazione perché l’uomo ha agito per legittima difesa.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Pazienti Covid uccisi da farmaci letali. Alla sbarra ex primario. L’infermiere: “Mi rifiutai di uccidere”

Il medico arrestato a gennaio a Montichiari avrebbe ucciso deliberatamente tre pazienti e - secondo i racconti al processo di un infermiere - gli avrebbe ordinato di procedere con gli altri pazienti ma lui si è rifiutato. In uno scambio di messaggi: "Ma anche a te Mosca ha chiesto di fare Succinicolina e Propofol a chi sta morendo?". "Lo sta chiedendo anche ad altri per liberare posti letto"

Dai pm di Bergamo trapela l’ipotesi di ‘omicidio colposo’ contro Speranza e CTS

Storie di omissioni e trasparenza zero nella Bergamasca ad inizio della cosiddetta pandemia. Il mistero del report sparito e il ruolo dei supertecnici al ministero della Sanità. Pare sia indagato anche l'ex capo di gabinetto del ministro, misteriosamente dimessosi nei giorni scorsi. Dopo due anni di inchiesta sembra che l'epilogo sia vicino. Intanto gli italiani aspettano con fiducia

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER