29 Novembre 2021

Rapina una banca e poi regala il bottino alla figlia che si sposa

Stessa categoria

Rapina banca e poi regala il bottino alla figlia che si sposa
Da sinistra in alto in senso orario: Vincenzo Cinquegranelli, Antonio Zito, Enrico Carrara, Massimiliano Amato, Ciro Guadagnuolo e Pasquale Troise.

Avrebbe voluto fare bella figura alle nozze della figlia, regalandole l’intero bottino di una rapina, 150mila euro. Ma è stato scoperto e fermato dai carabinieri della Compagnia Torino Mirafiori.

Insieme al padre della sposa, che avrebbe organizzato tutto, sono finiti in manette altre cinque persone. I militari hanno infatti notificato un decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Torino nei confronti di 6 persone ritenute responsabili di rapina aggravata in banca.

Si tratta di Vincenzo Cinquegranelli, 55 anni, domiciliato a Beinasco (To), padre della sposa, ritenuto il reclutatore e l’organizzatore; Antonio Zito, 45 anni, domiciliato a None, ritenuto l’autista. Poi c’erano i trasfertisti napoletani parenti della donna che si è sposata: Enrico Carrara, 28 anni, cugino della sposa; Massimiliano Amato, 44 anni, zio della sposa; Ciro Guadagnuolo, 37 anni, zio della sposa e Pasquale Troise.
34 anni

I FATTI – Lo scorso 26 agosto la banda entra in banca e avrebbe minacciato la direttrice e i clienti con un coltello.  Dopo averli sequestrati e rinchiusi in una stanza, i banditi hanno portato via 150mila euro in contanti.

Un testimone, che passava davanti alla Banca, ha visto la fuga dei rapinatori e ha fornito agli investigatori alcuni dettagli importanti. Dopo una scrupolosa analisi degli elementi investigativi raccolti, i militari sono riusciti a identificare tutti i componenti del commando.

VIDEO DELLA RAPINA IN BANCA A TORINO

Dalle indagini è emerso che si tratta di una gang di rapinatori in trasferta. Un colpo organizzato nei minimi dettagli da un gruppo composto da napoletani in trasferta e da soggetti di origine napoletana residenti in provincia di Torino.

Il blitz prima delle nozze
Gli arresti sono avvenuti a Torino, quando i presunti rapinatori residenti in provincia di Napoli sono arrivati in città per partecipare al matrimonio della figlia del loro “collega di lavoro”. Arrestato il padre della sposa (ritenuto l’ideatore e il reclutatore della rapina) che ha regalato in dote il bottino alla figlia.

L’operazione dei carabinieri è scattata cinque ore prima del rito nuziale. Sempre secondo le indagini la banda avrebbe già pianificata un’altra rapina subito dopo la festa di nozze. Il gruppo è sospettato di aver messo a segno altre rapine. Fondamentali per risalire ai soggetti, sono state le telecamere di videosorveglianza.

Le indagini sono state dirette e coordinate dal sostituto procuratore, Andrea Padalino, del gruppo “Criminalità organizzata – Sicurezza urbana”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI
- Advertisement -

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

- Advertisement -

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Miozzo (ex Cts): “La variante Omicron è soprattutto mediatica”

Il professore invita alla cautela e ad attendere i risultati degli studi scientifici. "I tg hanno generato panico nella popolazione dell’intero Pianeta". E sul Natale che sta per arrivare, l'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico afferma: “Non abbiamo la sfera di cristallo, ma i dati ci confortano rispetto a quello dello scorso anno"

Dopo Delta spunta la variante sudafricana. Arriva la Quarta dose? Pfizer: “Vaccini in tre mesi”

Secondo i soliti esperti questa mutazione "potrebbe sfuggire al vaccino ed essere più contagiosa". Bill Gates, il filantropo con la sfera di cristallo, l'aveva prevista, come predisse anni prima la cosiddetta pandemia
- Advertisement -

I misteri del Covid e dei vaccini

- Advertisement -

Popolari sul Covid

- Advertisement -

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER