2 Luglio 2022

Precipita un velivolo a Loro Ciuffenna (Arezzo), due morti. Forse un guasto

Stessa categoria

Il velivolo ultraleggero prima dello schianto
Il velivolo ultraleggero prima dello schianto (foto di Michela Sciaolino tratta da arezzonotizie.it)

AREZZO – Un aereo ultraleggero è precipitato a Loro Ciuffenna (Arezzo), nei pressi della frazione Modine. Pilota e passeggero sono morti sul colpo. Le vittime sono il 40enne Stefano Romito, originario di Figline Valdarno e maggiore del 46° aereostormo dell’Aereonautica di Pisa, e il 47enne Rodolfo Mandò, medico di Reggello (Firenze).

L’allerta è scattata dopo che alcune persone hanno intravisto il velivolo che cominciava a perdere quota fino a schiantarsi nei boschi sui rilievi della dorsale di Pratomagno, a nord ovest di Arezzo.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Montevarchi e un elicottero. L’area dove è precipitato l’aereo è molto impervia e per i soccorritori non è stato facile operare.  I soccorritori hanno dovuto percorrere tratti scoscesi a piedi. Quando son arrivati sul punto dello schianto, hanno visto i rottami ancora in fiamme. Per i due, incastrati tra le lamiere, non c’è stato nulla da fare. Erano già senza vita.

Sconosciute le cause dell’incidente. Da quanto riporta arezzonotizie.it, all’origine dell’incidente potrebbe esserci un guasto meccanico. Le condizioni meteo non erano avverse e questo fa strada a ipotesi tutte da accertare.

Romito era un pilota esperto, con cinquemila ore di volo alle spalle, non uno alle prime armi. Il velivolo era partito dall’avio-superficie di Cavriglia, nell’aretino. Si indaga per accertare l’esatta dinamica e le cause dell’incidente.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER