24 Febbraio 2024

Droga sotto il piano cottura in cucina, arrestato un uomo a Soverato

Correlati

I militari di Soverato durante la perquisizione in casa dell'arrestato
I militari di Soverato durante la perquisizione in casa dell’arrestato

I carabinieri compagnia di Soverato e della stazione di Guardavalle, hanno arrestato per detenzione di droga ai fini di spaccio Antonio Iania, soveratese di 36 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Durante una perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, i militari si sono subito concentrati in cucina e, soprattutto, sulla struttura del piano cottura e del lavabo, che, una volta sollevato, i militari hanno trovato quarantadue grammi di marijuana. Nel contesto delle operazioni di ricerca, venivano altresì sequestrati un bilancino di precisione e del materiale da confezionamento.

Al termine delle attività di rito, Antonio Iania veniva dichiarato in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del rito per direttissima, a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

Dramma nel Cosentino, si è suicidato agente della Polizia penitenziaria

Tragedia a pochi chilometri di Cosenza dove un assistente capo della Polizia penitenziaria libero dal servizio si è suicidato...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)