21 Febbraio 2024

Bitetto (Bari), auto si schianta contro un albero: morti tre giovanissimi

Correlati

INCIDENTE STRADALE AUTO CONTRO ALBERO
(Archivio)

BITETTO (BARI) – Tre ragazzi giovanissimi hanno perso la vita in un drammatico incidente stradale nel Barese. Si tratta di Andrea Albanese, Stefano Moschetti e Vincenzo Miraglia, rispettivamente di 18, 19 e 20 anni, tutti di Bitetto.

Lo schianto è avvenuto nella notte, sulla strada che da Bitetto conduce a Modugno, a pochi chilometri da Bari. L’auto a bordo della quale viaggiavano le tre vittime, una Fiat Idea sarebbe sbandata e si è schiantata violentemente contro un albero. Sul posto sono giunti i Vigili del fuoco, i Carabinieri che hanno effettuato i rilievi e i sanitari del 118 i quali non hanno potuto fare nulla per i giovani.

Secondo una prima ricostruzione, l’incidente potrebbe essere stato causato dalla velocità sostenuta, complice l’asfalto reso viscido per la pioggia caduta in quelle ore.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

In casa custodisce due kg di droga, scoperto e arrestato

Un 39enne di Mesoraca (Crotone), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)