8 Febbraio 2023

Tragica battuta al cinghiale, cacciatore spara e uccide 52enne

Correlati

cinghialiANDRIA – Un cacciatore è stato ucciso da un colpo di fucile sparato, forse accidentalmente, durante una battuta di caccia ad Andria, in Puglia. La vittima era un uomo di 52 anni, colpito da un 50enne, la cui versione sulla involontarietà dell’incidente è al vaglio dei carabinieri di Andria.

Il cacciatore è stato ascoltato dagli investigatori in caserma insieme a un testimone. Il dramma è avvenuto in località Montegrosso, frazione di Andria.

Pare che il cacciatore, dopo aver sentito e visto alcuni rumori e movimenti nella sterpaglia, credendo fossero causati da un cinghiale, avrebbe premuto il grilletto centrando invece l’uomo, che è morto sul colpo. Il pm di turno ha disposto l’autopsia sul corpo della vittima.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Da Usa e Ue nessun aiuto alla Siria. L’Italia invia armi a Zelensky e raccoglie fondi. Ma arrivano a destinazione?

Mentre l’occidente coccola Zelensky e mentre gli italiani e il governo si godono spensierati il festival di Sanremo, in Siria si sta vivendo una catastrofe umanitaria di dimensioni bibliche. Nessun aiuto dai paesi Ue e dagli Usa che hanno imposto allucinanti sanzioni unilaterali a Damasco

DALLA CALABRIA

Maltempo, domani allerta arancione in Calabria. Chiuse le scuole a Reggio

Allerta rossa domani per rischio idraulico e rischio idrogeologico sui settori orientali della Sicilia. Valutata inoltre allerta arancione su parte...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER