20 Maggio 2022

Roma, armato di scacciacani compie 4 rapine in poche ore. Acciuffato

Stessa categoria

ladro
Archivio

Armato di una “scacciacani” ha commesso 4 rapine nell’arco di poche ore. Bersaglio del rapinatore, alcuni negozi. E’ successo a Roma, dove, dopo brevi indagini, la Polizia lo ha individuato e arrestato dopo un inseguimento.

A mezzogiorno di ieri l’uomo, O.A. di 49 anni, aveva iniziato la sua giornata criminale, rapinando un supermercato in via Cerquetti; più tardi, aveva proseguito tentando di rapinare un negozio di alimenti biologici di via Portuense e verso sera, cambiando abbigliamento e indossando un passamontagna aveva rapinato una farmacia in via Pantaleo.

Certo di poterla spuntare ha tentato di mettere a segno anche un ultimo colpo in un supermercato di via Giovanni della Torre, ma questa volta gli è andata male. “Uomo con accento romano, robusto, armato di pistola e con volto travisato da sciarpa e occhiali da sole, berretto da baseball, scappato a bordo di uno scooter”, questa la descrizione del rapinatore fatta da alcuni testimoni agli Agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto.

Durante le ricerche dell’uomo i poliziotti del Reparto Volanti hanno intercettato uno scooter con a bordo una persona che corrispondeva alla descrizione del malvivente. Questo, alla vista della Polizia ha invertito repentinamente il senso di marcia costringendo gli agenti alla stessa manovra, ma, giunto ad un incrocio, costretto a frenare per il semaforo rosso, è caduto a terra.

Non si è però perso d’animo e, rialzatosi ha provato a fuggire a piedi ma, dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto dagli agenti della Polizia di Stato. Il 49enne ha tentato di dimenarsi colpendo con calci e pugni gli operatori ma, dopo una breve colluttazione, è stato arrestato. Dovrà rispondere di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Nel sottosella dello scooter i poliziotti hanno rinvenuto una busta con gli abiti utilizzati dall’uomo nelle prime due rapine.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER