20 Maggio 2022

Vendeva cocaina insieme alla cioccolata, scoperto pusher ambulante

Stessa categoria

cocaina-cioccolata-pusher-spinaceto
Le confezioni di cioccotato, droga e soldi falsi sequestrati

ROMA – Aveva organizzato un piccolo commercio ambulante di cioccolata e cocaina a bordo della sua auto. All’interno di questa infatti, oltre a confezioni di cioccolata e merendine, aveva anche cocaina, un bilancino di precisione, un coltello e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

A scoprire lo strano commercio sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Spinaceto, diretti dal dott. Simone Macrì. I poliziotti hanno notato l’uomo fermo in via Ponte di Piscina, intento a mangiare un panino e a guardarsi attorno con fare sospetto.

Hanno così atteso che lo stesso ripartisse a bordo della propria autovettura e l’hanno fermato per un controllo durante il quale è apparso molto nervoso e agitato. Addosso, nascosto in una tasca, i poliziotti hanno trovato un borsello con numerosi involucri di cocaina.

Durante la perquisizione all’interno del veicolo, gli agenti hanno trovato svariate confezioni di una nota marca di cioccolata ancora imballata, che l’uomo ha dichiarato di dover vendere a vari bar della zona. Gli agenti si sono maggiormente insospettiti quando G.S. romano di 32 anni, durante il controllo non rispondeva alle numerose chiamate al telefono cellulare giustificandosi dicendo che erano i suoi clienti che aspettavano la merce.

All’interno dell’auto invece è stato sequestrato un bilancino di precisione, un coltello, una spada giapponese e un blocco di 80 buoni pasto, probabilmente falsi. Gli investigatori hanno esteso la perquisizione al suo appartamento, dove hanno rinvenuto una pistola scacciacani, priva del tappo rosso e alcune banconote false.

Alla fine degli accertamenti G.S. è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Denunciato anche per il possesso della pistola contraffatta, le armi, e le banconote false.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER