21 Febbraio 2024

Vendeva cocaina insieme alla cioccolata, scoperto pusher ambulante

Correlati

cocaina-cioccolata-pusher-spinaceto
Le confezioni di cioccotato, droga e soldi falsi sequestrati

ROMA – Aveva organizzato un piccolo commercio ambulante di cioccolata e cocaina a bordo della sua auto. All’interno di questa infatti, oltre a confezioni di cioccolata e merendine, aveva anche cocaina, un bilancino di precisione, un coltello e tutto l’occorrente per il confezionamento delle dosi.

A scoprire lo strano commercio sono stati gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Spinaceto, diretti dal dott. Simone Macrì. I poliziotti hanno notato l’uomo fermo in via Ponte di Piscina, intento a mangiare un panino e a guardarsi attorno con fare sospetto.

Hanno così atteso che lo stesso ripartisse a bordo della propria autovettura e l’hanno fermato per un controllo durante il quale è apparso molto nervoso e agitato. Addosso, nascosto in una tasca, i poliziotti hanno trovato un borsello con numerosi involucri di cocaina.

Durante la perquisizione all’interno del veicolo, gli agenti hanno trovato svariate confezioni di una nota marca di cioccolata ancora imballata, che l’uomo ha dichiarato di dover vendere a vari bar della zona. Gli agenti si sono maggiormente insospettiti quando G.S. romano di 32 anni, durante il controllo non rispondeva alle numerose chiamate al telefono cellulare giustificandosi dicendo che erano i suoi clienti che aspettavano la merce.

All’interno dell’auto invece è stato sequestrato un bilancino di precisione, un coltello, una spada giapponese e un blocco di 80 buoni pasto, probabilmente falsi. Gli investigatori hanno esteso la perquisizione al suo appartamento, dove hanno rinvenuto una pistola scacciacani, priva del tappo rosso e alcune banconote false.

Alla fine degli accertamenti G.S. è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente. Denunciato anche per il possesso della pistola contraffatta, le armi, e le banconote false.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

In casa custodisce due kg di droga, scoperto e arrestato

Un 39enne di Mesoraca (Crotone), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti. I militari della...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)