5 Marzo 2024

Spara a clienti durante il veglione, arrestato addetto alla security

Correlati

securityGli agenti della Squadra Volanti di Roma hanno arrestato lunedì mattina, per tentato omicidio, un addetto alla security di un ristorante in zona Anagnina.

L’uomo, un romano di 32 anni, doveva garantire la sicurezza per il cenone di Capodanno, organizzato in un locale alla periferia della Capitale. L’adddetto alla sicurezza ha iniziato a discutere animatamente con due clienti e con l’organizzatore dell’evento, che ha tentato in tutti i modi di calmarlo e allontanarlo.

L’uomo, invece, si è diretto verso la sua auto e, dal cofano, ha tirato fuori una pistola, regolarmente detenuta, ed ha fatto fuoco, sparando un primo colpo in aria, poi, due colpi all’indirizzo dei due avventori ed un quarto ancora in aria. Quindi, si è messo alla guida della sua auto, ed è scappato.

Dalla targa della vettura e dalle testimonianze raccolte, gli investigatori sono riusciti in breve tempo a risalire all’identità del fuggitivo, mettendosi sulle sue tracce. Al termine della battuta, subito effettuata nella zona, gli agenti sono riusciti a rintracciarlo sulla via Anagnina.

Sottoposto ad alcool-test, il 32enne è risultato positivo. Condotto negli uffici del Commissariato, al termine degli accertamenti, è stato tratto in arresto per rispondere di tentato omicidio, minacce gravi e lesioni aggravate. Ritirato il porto d’armi.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Nazioni Unite: “Gaza è una polveriera che può innescare una guerra più ampia”

Il capo dei Diritti umani dell'Onu Volker Turk afferma che è essenziale evitare una conflagrazione del conflitto, che potrebbe avere ripercussioni sulla regione del Medio Oriente e oltre

DALLA CALABRIA

‘Ndrangheta, condannato a 20 anni un pentito accusato di aver ucciso il padre

Il gip di Vibo Valentia, Barbara Borelli, ha condannato a 20 anni di reclusione, con l'accusa di omicidio, occultamento...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)