Roma, sfregia due preti nella Basilica di Santa Maria Maggiore. Preso

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
La Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma
La Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma

Un pregiudicato di 41 anni ha aggredito sabato sera un prete e un sacrestano nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, ferendoli al volto con un coccio di vetro: Le vittime, di cui una in gravi condizioni sono stati trasportati in codice rosso all’ospedale Umberto I. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.

Secondo una prima ricostruzione, l’aggressore, della provincia di Frosinone, è entrato nella Basilica e si è avvicinato ai religiosi, quando senza un apparente motivo ha colpito al volto le due persone con il fondo di una bottiglia rotta.

Il sacrestano della Basilica, è stato sfregiato al volto, con una profonda ferita dallo zigomo al mento. Il sacerdote, padre superiore dei frati dell’Immacolata, è stato ferito ma in modo più lieve.

L’aggressore, che potrebbe soffrire di disturbi psichici è stato bloccato da una pattuglia dei carabinieri di Roma Piazza Dante che stava svolgendo un servizio di vigilanza esterna alla Basilica. I militari lo hanno preso mentre stava fuggendo. Sono in corso indagini per appurare il movente dell’azione.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM