Si ubriaca e picchia fidanzata, sanitari e carabiniere. Albanese in cella

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Si ubriaca e picchia fidanzata, sanitari e carabiniere. Albanese in cellaI Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Molinella (Bologna) hanno arrestato un 33enne albanese, del luogo, per resistenza a pubblico ufficiale, interruzione di pubblico servizio e lesioni personali aggravate.

Sabato sera, è giunta in centrale la segnalazione che un uomo aveva aggredito il medico di turno e un infermiere del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Budrio. All’arrivo dei militari, il soggetto, invece di calmarsi e chiarire le ragioni del suo gesto, ha aggredito anche loro ed è stato arrestato.

Secondo quanto ricostruito, l’aggressore, identificato nel 33enne albanese, dopo aver picchiato la fidanzata nel corso di una lite in abitazione, l’aveva accompagnata al Pronto Soccorso e ivi giunto aveva “dato di matto” strattonando e picchiando il personale sanitario per motivi ancora da chiarire, ma verosimilmente legati a un abuso di sostanze alcoliche.

Fortunatamente, il medico, l’infermiere e il carabiniere non hanno riportato conseguenze. Ad avere la peggio, è stata soltanto la fidanzata dell’aggressore, 23enne italiana, che a causa delle ferite riportate al collo e al polso, è stata trasportata al reparto di Ortopedia e traumatologia dell’Ospedale Maggiore di Bologna, dove ha ricevuto 30 giorni di prognosi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM