24 Febbraio 2024

Troppi ammalati al pronto soccorso, arrivano i militari

Correlati

ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia
L’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia

(ANSA) – CASTELLAMMARE DI STABIA (NAPOLI) – Emergenza al Pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli) per un eccezionale afflusso di ammalati che si è verificato oggi pomeriggio.

Medici e infermieri sono stati costretti a chiedere l’intervento dei carabinieri tra le ore 14 e le ore 15, quando circa 100 pazienti hanno affollato il pronto soccorso del nosocomio stabiese, dove – durante questo turno – erano disponibili solo 2 medici e 4 infermieri.

“Quanto si è verificato oggi, purtroppo, non può essere definita una situazione rara. Il pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, che copre un territorio molto vasto, non dispone di ‘triage’, cioè di un filtro per dare priorità ai casi più urgenti e non è organizzato in modo da trattenere i pazienti meno gravi fuori dai locali in cui si interviene”, spiega il dottor Marco Cimmino che si è trovato a fare fronte all’emergenza.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Terrorismo, perquisizioni in Italia nella rete dell’attentatore di Bruxelles

Le abitazioni di diciotto immigrati nordafricani sono state perquisite dal Ros dei carabinieri e da agenti della Digos di...

DALLA CALABRIA

Sequestrati beni per 2,5 milioni a imputati processo antimafia

Beni per un valore di oltre 2,5 milioni di euro sono stati sequestrati dai finanzieri del Comando provinciale di...

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)