2 Luglio 2022

Si “suicida” a Valencia con tre coltellate al petto. E’ giallo

Stessa categoria

Giacomo Nicolai
Giacomo Nicolai

Si sarebbe “suicidato” con almeno tre coltellate al petto il giovane universitario marchigiano, Giacomo Nicolai, 24 anni, ritrovato morto a Valencia, in Spagna durante un soggiorno studio Erasmus. L’ipotesi del gesto estremo sarebbe quella al momento privilegiata dalle autorità spagnole.

Il giovane, originario di Fermo, nelle Marche, è stato trovato morto nella stanza di un appartamento nel centro della città spagnola dove stava trascorrendo il periodo di studio del programma Erasmus. A scoprire il corpo, domenica, sono stati i suoi due coinquilini, anche loro studenti: al momento del fatto in casa non c’era nessuno e non ci sono segni di effrazione alla porta.

Il giovane aveva un coltello piantato nel petto, ma dovrebbe trattarsi di una ferita “autoinflitta”, che sarebbe stata fatale. La salma è stata sottoposta oggi ad autopsia, su disposizione della magistratura spagnola. I familiari del 24enne, iscritto all’Università di Torino, sono già in Spagna. A casa sono rimaste due sorelle più piccole. Profondo cordoglio a Fermo, dove la famiglia è ben conosciuta e dove il giovane aveva molti amici.

Il padre Stefano Nicolai, sembra essere sicuro del suicidio. “Non c’è alcun giallo da alimentare, né questioni da porre o chiarezze da chiedere”. Meno convinta è la madre del giovane, Erminia, di professione avvocato: “Mio marito è convinto che Giacomo si sia ucciso: io meno. Sul corpo ci sono tre ferite da coltello, inferte con una lama di soli 7 centimetri: il primo colpo te lo puoi procurare, il secondo già mi pare difficile, ma il terzo…”.

La Procura di Fermo, nelle Marche ha intanto aperto una inchiesta per far luce sulla misteriosa morte di Giacomo Nicolai, un giovane che era conosciuto per la sua vitalità. Un suicidio che appare molto “strano”.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER