28 Giugno 2022

Trova una bomba a mano micidiale. Ecco l’esplosione VIDEO

Stessa categoria

Il momento dell'esplosione della bomba a mano a Ghilarza
Il momento dell’esplosione della bomba a mano a Ghilarza

GHILARZA (ORISTANO) – Ha trovato una bomba a mano mentre faceva dei lavori su un muretto in un terreno di sua proprietà nelle campagne di Ghilarza (Oristano).

La scoperta è stata fatta stamane poco prima delle 8, da un pensionato del luogo. Il signore ha subito fiutato che quell’oggetto rosso con la spoletta rinvenuto tra le pietre poteva essere un micidiale ordigno esplosivo e non ci ha pensato su due volte a chiamare i carabinieri.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i militari del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Ghilarza, unitamente all’artificiere dello Squadrone eliportato cacciatori di Abbasanta che hanno messo in sicurezza l’intera area riscontrando l’effettiva presenza di una bomba a mano (marca SRCM modello 35) in cattivo stato di conservazione, ma ben funzionante.

L’artificiere, verso le 9.30, ha infatti fatto brillare l’ordigno in un terreno aperto, attiguo a quello del rinvenimento. L’esplosione, ripresa in video, è stata come nei film: prima un boato e tanti detriti sollevati da terra. Potrebbe trattarsi di ordigno era simile a quelle utilizzate durante le esercitazioni del servizio di leva svolto alcune decine di anni fa.

Nonostante il cattivo stato di conservazione, è il suggerimento dei militari di Ghilarza guidati dal maggiore Alfonso Musumeci, non bisogna mai farsi ingannare dall’aspetto di ciò che si rinviene pensando che l’ordigno sia ormai innocuo a causa del tempo o della continua esposizione agli agenti atmosferici. In tali casi bisogna sempre segnalare telefonicamente alle forze di polizia il luogo del rinvenimento senza mai abbandonarlo sino all’arrivo sul posto degli artificieri.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER