28 Febbraio 2024

Arrestato il conducente del tir sbandato sull’A10 Genova-Savona

Correlati

tir ribaltato A10 Savona GenovaE’ stato arrestato il conducente rumeno 44enne che era alla guida del tir spagnolo che stamattina ha sbandato e ha travolto un cantiere dove stava lavorando un gruppo di operai sull’A10 Savona-Genova. Il bilancio è gravissimo: due morti e 5 feriti di cui almeno uno gravissimo.

Gli operai deceduti sono Antonio Gigliotti, 44 anni, di Rocchetta Tanaro (Asti) e Giovanni Casaburi, 53 anni, originario del salernitano e residente a Ovada (Alessandria).

L’incidente si è verificato alle 9.30 in un tratto a tre corsie sulla A10, tra Albisola e Celle Ligure. Il gruppo di operai stava effettuando dei lavori di ripristino e messa in sicurezza sul punto esatto, ironia della sorte, dove sabato era sbandato un altro mezzo pesante che nell’impatto ha preso fuoco.

Il cantiere era stato allestito ieri e vi lavoravano operai di due ditte, una impegnata nei lavori e una nella segnalazione del cantiere. Sette i lavoratori coinvolti nell’incidente: due sono morti sul colpo, schiacciati dal mezzo, un terzo ha subito l’amputazione di una gamba ed è ricoverato all’ospedale San Martino di Genova, mentre altri quattro hanno riportato lesioni non gravi e sono stati medicati all’ospedale San Paolo di Savona.

Feriti lievemente anche gli autisti del tir, quello arrestato e un altro conducente rumeno che era in pausa quando è successo l’incidente. Chi stava guidando è stato sottoposto ai test psicofisici. L’autoarticolato ha spinto fuori strada anche un’auto con a bordo due persone di Borghetto Santo Spirito (Savona) rimaste lievemente ferite.

L’arresto del conducente è avvenuto in applicazione della normativa sull’omicidio stradale. Sono stati sequestrati, per le verifiche tecniche, cinque veicoli: il tir, l’auto in transito al momento dell’incidente e tre furgoni della ditta di manutenzione stradale parcheggiati all’interno del cantiere.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)

Potrebbero interessarti

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Stoltenberg smentisce Macron: “La NATO non ha intenzione di inviare truppe in Ucraina”

Il presidente francese non aveva escluso questa ipotesi. Ira di Le Pen. Contrari i paesi dell'Est. Il primo ministro slovacco Robert Fico aveva dichiarato che alcuni membri dell’UE e dell'Alleanza atlantica stanno valutando la possibilità di inviare truppe militari nel paese di Zelensky sulla base degli accordi bilaterali con Kiev. Mosca osserva

DALLA CALABRIA

Truffa e peculato, interdette 4 persone, tra cui un medico e 2 infermieri

Operazione di carabinieri e finanzieri. Coinvolto anche un imprenditore del cosentino. Secondo la procura di Catanzaro avrebbero sottratto dispositivi medici e farmaci all'azienda ospedaliero universitaria "Dulbecco" per scopi privati

Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo ai nostri lettori un contributo libero che può permetterci di continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE


SEGUICI SUI SOCIAL

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Un Unico Copione Un'Unica Regia". Seguici pure su TELEGRAM 1 (La Verità Rende Liberi); e TELEGRAM 2  (Dino Granata), come su Twitter "X" SPN nonché su X (Dino Granata)