Pinerolo, uccide la moglie a coltellate: “Spendeva troppo”

Carlomagno Fiat City Car elettrtica Maggio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

Strada Poirino PineroloTragedia familiare a Pinerolo, nel torinese. Un uomo di 64 anni, Angelo Visceglia, ha ucciso a coltellate la moglie, Battistina Russo, di 52 anni, al culmine di un litigio sul tenore di vita che la donna avrebbe condotto: “Spendeva troppo”, ha spiegato ai militari a cui si è consegnato.

L’omicidio è avvenuto nel pomeriggio in casa della coppia, in strada Poirino 37. Dalle prime notizie, è stato il presunto omicida ad allertare i carabinieri e a confessare il delitto: “Venitemi a prendere, ho ucciso mia moglie”.

SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

L’uomo, disoccupato, accusava la vittima, che lavorava come donna delle pulizie, di spendere troppo. La coppia aveva un figlio, anche lui disoccupato, ma il delitto è avvenuto quando marito e moglie erano soli in casa.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 che però non hanno potuto fare nulla per salvare la vita a Battistina Russo. Fatali le ferite all’addome e al collo. I militari, subito intervenuti dopo essere stati allertati da Visceglia, hanno condotto l’uomo in caserma per le formalità. Sul posto anche la Scientifica per i rilievi.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM