30 Giugno 2022

Abusi sessuali e adescamento minori, arrestato un medico

Stessa categoria

arresto-poliziaGli agenti della Squadra Mobile di Roma hanno arrestato, in esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dalla Autorità giudiziaria capitolina, L.E.A., medico romano trentottenne, ritenuto responsabile di abusi sessuali su alcune sue pazienti, detenzione di materiale pedopornografico ed adescamento di minori.

Il professionista avrebbe commesso reiterati abusi sessuali su alcune pazienti durante le sedute di cavitazione medica, tecnica utilizzata per la riduzione del grasso corporeo, eseguite nel suo studio privato di Roma.
Le indagini, avviate in seguito alla denuncia sporta da una delle pazienti, non convinta dalle tecniche “poco ortodosse” utilizzate dal medico, sono state condotte dalla “Sezione reati in danno di minori e reati sessuali” della Squadra Mobile che, in poco tempo, ha rintracciato ed ascoltato tutte le pazienti coinvolte, ricostruendo quanto verificatosi.

L’indagine della Squadra Mobile ha portato alla luce diversi casi di abusi da parte dell’uomo nei confronti di più pazienti, le quali hanno raccontato di aver subito abusi di natura sessuale da parte di L.E.A. che, approfittando del rapporto fiduciario medico -paziente e del particolare tipo di tecnica eseguita, le avrebbe palpeggiate nelle parti intime.

Inoltre, nel corso delle perquisizioni eseguite dopo la denuncia di una delle pazienti presso il domicilio e lo studio del professionista, gli agenti avevano rinvenuto e sequestrato anche materiale di natura pedopornografica. In seguito all’analisi dei telefoni cellulari e dei computer sequestrati, L.E.A. è stato deferito alla Autorità Giudiziaria, oltre che per gli abusi sessuali commessi sulle sue pazienti, anche per i reati di pornografia minorile, detenzione di materiale pedopornografico e adescamento di minore.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER