1 Luglio 2022

Traffico e spaccio di droga, scacco a due organizzazioni: 17 arresti

Stessa categoria

arrestati Sessa Aurunca
Alcuni arrestati in provincia di Caserta

All’alba di oggi a Sessa Aurunca, Lusciano, Trentola Ducenta, Castel Volturno, Gricignano d’Aversa (comuni del casertano), Benevento, Napoli, S. Antimo (Napoli), Anzio (Roma), Perugia, Siena, S. Giuliano Terme (Pisa) e Cagliari, i Carabinieri di Sessa Aurunca, coadiuvati da personale del Comando Provinciale di Caserta e delle locali compagnie, hanno dato esecuzione a 17 misure cautelari (16 ordinanze di custodia in carcere ed 1 agli arresti domiciliari) emesse dal Gip presso il Tribunale di Napoli, su conforme richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti soggetti indagati per il reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento recepisce gli esiti di articolata attività d’indagine, condotta tra il 2014 e il 2016 da militari della Compagnia Carabinieri di Sessa Aurunca (Caserta) e coordinata dal Pm della Dda di Napoli Ilaria Sasso del Verme e dal Procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli, dalla quale emergeva l’esistenza di due associazioni a delinquere – una composta da tunisini e l’altra da nigeriani – finalizzate all’introduzione nel territorio nazionale di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo eroina e cocaina acquistati all’estero, in particolare in Olanda, ed importati in territorio italiano tramite l’utilizzo di corrieri che la ingerivano confezionata in ovuli oppure la trasportavano all’interno di vani appositamente ricavati in autoveicoli in loro uso, distribuendola successivamente all’ingrosso ed al dettaglio in diverse regioni italiane (Campania, Lazio, Liguria, Umbria e Toscana).

Come riportato dal Gip nel provvedimento cautelare, le indagini condotte tramite attività tecniche di intercettazione, servizi di osservazione controllo pedinamento e riscontri, hanno consentito di documentare numerosi episodi di spaccio, di trarre in arresto in flagranza di reato 7 persone, nonché di sequestrare circa 5 Kg di eroina, 100 grammi di cocaina ed oltre 9.000 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, mentre con gli arresti odierni le associazioni venivano del tutto disarticolate.

Quelli che seguono sono i nomi degli arrestati nella sola provincia di Caserta: Okwudiri Innocent, classe 1976; Egielemai Sunday, classe 1975;  Okoli Pedro Uche, classe  1972;  Osagie Anthony,  classe 1969; Ben Abdallah Fehmi,   classe 1993;  Zare Seyba, classe 1977; Ben Hadj Mabrouk Chiheb,  classe 1981.

 


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER