Traffico e spaccio di droga, scacco a due organizzazioni: 17 arresti

arrestati Sessa Aurunca
Alcuni arrestati in provincia di Caserta

All’alba di oggi a Sessa Aurunca, Lusciano, Trentola Ducenta, Castel Volturno, Gricignano d’Aversa (comuni del casertano), Benevento, Napoli, S. Antimo (Napoli), Anzio (Roma), Perugia, Siena, S. Giuliano Terme (Pisa) e Cagliari, i Carabinieri di Sessa Aurunca, coadiuvati da personale del Comando Provinciale di Caserta e delle locali compagnie, hanno dato esecuzione a 17 misure cautelari (16 ordinanze di custodia in carcere ed 1 agli arresti domiciliari) emesse dal Gip presso il Tribunale di Napoli, su conforme richiesta della locale Procura Distrettuale Antimafia, nei confronti di altrettanti soggetti indagati per il reato di associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento recepisce gli esiti di articolata attività d’indagine, condotta tra il 2014 e il 2016 da militari della Compagnia Carabinieri di Sessa Aurunca (Caserta) e coordinata dal Pm della Dda di Napoli Ilaria Sasso del Verme e dal Procuratore aggiunto di Napoli Giuseppe Borrelli, dalla quale emergeva l’esistenza di due associazioni a delinquere – una composta da tunisini e l’altra da nigeriani – finalizzate all’introduzione nel territorio nazionale di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo eroina e cocaina acquistati all’estero, in particolare in Olanda, ed importati in territorio italiano tramite l’utilizzo di corrieri che la ingerivano confezionata in ovuli oppure la trasportavano all’interno di vani appositamente ricavati in autoveicoli in loro uso, distribuendola successivamente all’ingrosso ed al dettaglio in diverse regioni italiane (Campania, Lazio, Liguria, Umbria e Toscana).

Come riportato dal Gip nel provvedimento cautelare, le indagini condotte tramite attività tecniche di intercettazione, servizi di osservazione controllo pedinamento e riscontri, hanno consentito di documentare numerosi episodi di spaccio, di trarre in arresto in flagranza di reato 7 persone, nonché di sequestrare circa 5 Kg di eroina, 100 grammi di cocaina ed oltre 9.000 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio, mentre con gli arresti odierni le associazioni venivano del tutto disarticolate.

Quelli che seguono sono i nomi degli arrestati nella sola provincia di Caserta: Okwudiri Innocent, classe 1976; Egielemai Sunday, classe 1975;  Okoli Pedro Uche, classe  1972;  Osagie Anthony,  classe 1969; Ben Abdallah Fehmi,   classe 1993;  Zare Seyba, classe 1977; Ben Hadj Mabrouk Chiheb,  classe 1981.