30 Giugno 2022

La Polfer sventa furto di 7 tonnellate di rotaie. Denunce

Stessa categoria

rotaieAncora una volta i binari sostituiti sulle linee ferroviarie sono stati oggetto di furto in danno di Rete Ferroviaria Italiana, ma questa volta l’intervento degli agenti della Polizia di Stato della Sottosezione di Polizia Ferroviaria di Civitavecchia ha impedito di portare a termine l’atto criminoso, interrompendo sul nascere il possibile riemergere di un fenomeno che negli anni scorsi ha procurato ingenti danni all’azienda ferroviaria, alimentando un mercato parallelo di materiale riutilizzato per la costruzione di raccordi privati.

In particolare, nel corso dell’attività di prevenzione dei reati, i poliziotti hanno notato che nei pressi di un’area ferroviaria, dove erano accatastati i binari sostituiti sulle linee in esercizio, da giorni era in sosta un mezzo utilizzato quasi esclusivamente dalle imprese che effettuano attività di recupero di rottami.

Gli agenti, hanno così effettuato, una serie di verifiche, con appostamenti protrattisi per diversi giorni, che hanno permesso di cogliere in flagranza un imprenditore di Civitavecchia. L’uomo, utilizzando i propri dipendenti aveva fatto caricare sul mezzo una parte dei binari accatastati che, subito dopo erano stati trasportati presso un’impresa cittadina specializzata nel recupero dei rottami ferrosi.

L’intervento, ha consentito il sequestro di circa 7 tonnellate di rotaie e degli automezzi utilizzati per commettere il furto. L’autore del furto è stato denunciato per aver indebitamente sottratto il materiale ferroso, mentre, il titolare dell’azienda di recupero rottami è stato denunciato per ricettazione.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER