1 Luglio 2022

Con un “bong” al liceo e 4 chili di droga a casa, arrestato bidello

Stessa categoria

La droga e la "bombaccia" sequestrata al bidello a Roma
La droga e la “bombaccia” sequestrata al bidello a Roma

ROMA – Una pipa ad acqua artigianale, conosciuta anche come “bong”, – usata per fumare hashish – tra i detersivi e le scope di un liceo.

L’oggetto non è sfuggito a Condor e Jamil, due cani antidroga della Polizia di Stato che stavano controllando l’ingresso dell’istituto scolastico al Portuense. I cani poliziotto, anziché segnalare qualche spinello, si sono avventati sull’operatore scolastico attirando il conduttore verso il ripostiglio.

Il bong era nascosto tra scope e detersivi e gli agenti del commissariato San Paolo, diretto da Fabio Abis, con tracce di stupefacente a conferma del recente uso della pipa.

Viste le presunte responsabilità del bidello i poliziotti, dopo aver passato al setaccio la scuola, sono andati a controllare anche l’appartamento.

Risultato della perquisizione: 4 chili di hashish, 50 grammi di cocaina e l’immancabile materiale per il confezionamento delle singole dosi di droga, tra cui una bilancia di precisione.

Oltre allo stupefacente gli agenti hanno anche trovato un artificio pirotecnico di vendita vietata; per mettere in sicurezza il “bombone” si è reso necessario l’intervento degli artificieri della Polizia di Stato che lo hanno poi fatto brillare.

M.S., queste le iniziali del 53enne romano, è stato arrestato con le gravi accuse di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di materiale esplodente.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER