Bari, ucciso incensurato di 50 anni dipendente dell’Amiu


Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM

omicidio polizia scientificaBARI – Un incensurato di 50 anni, Michele Amedeo, dipendente dell’Amiu di Bari, è morto dopo essere stato ferito da persone non ancora identificate, con colpi d’arma da fuoco.

L’agguato è avvenuto ieri sera a tarda ora in via Fazio, nel quartiere San Paolo, nei pressi dell’azienda di raccolta dei rifiuti urbani dove l’uomo lavorava e stava per prendere servizio per la notte. Soccorso dagli operatori 118 è morto dopo un’ora dal ricovero.

Da una prima ricostruzione, l’uomo sarebbe stato affiancato da un’automobile dalla quale i sicari avrebbero sparato almeno cinque colpi di pistola e colpendolo al torace. Indagini sono in corso da parte degli agenti della Squadra mobile della questura di Bari per risalire ad autori e movente.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM