2 Febbraio 2023

Crollo ponte a Fossano, chiuso anche un altro cavalcavia

Correlati

L'auto dei Carabinieri dopo crollo della rampa a Fossano
Il ponte crollato (Ansa/Sasso)

(ANSA) – FOSSANO (CUNEO), 5 MAG – C’era il rischio del crollo di un altro cavalcavia sulla tangenziale di Fossano (Cuneo) dove il 18 aprile scorso il cedimento di un sovrappasso ha schiacciato un’auto dei carabinieri, riusciti in extremis a mettersi in salvo.

Così oggi il Comune di Fossano, visti i risultati dei test tomografici a ultrasuoni eseguiti dall’Anas, ha disposto la chiusura di via Torino, un tratto della ex statale 28. La nuova chiusura ha creato code di auto e mezzi pesanti. Sul posto sono presenti la Polizia Municipale, la Protezione Civile e l’Anas.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte  

SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni

Altre news

Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante del boss

Perquisite le abitazioni di Maria Mesi e del fratello Francesco, già coinvolti in una inchiesta perché ritenuti fiancheggiatori del capomafia

DALLA CALABRIA

Incendio distrugge casa nel Cosentino, nessun ferito. Abitazione inagibile

Questa mattina i Vigili del Fuoco del Comando di Cosenza, sono intervenuti nella frazione Basso La Motta nel comune...

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER