4 Dicembre 2021

Camorra, arrestato Brancaccio, ex sindaco di Orta di Atella

Stessa categoria

Camorra, arrestato Brancaccio, ex sindaco di Orta di Atella
Angelo Brancaccio

I Carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Caserta, stamane hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura della Repubblica per il reato di associazione per delinquere di stampo mafioso nei confronti di Angelo Brancaccio, 57 anni, già sindaco del comune di Orta di Atella dal 1996, con una breve interruzione nel 2007 per un precedente arresto, e fino all’ aprile del 2015, mese in cui veniva nuovamente arrestato nell’ambito di altra attività di indagine per la quale era sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Le indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, hanno permesso di acquisire gravi elementi indiziari sull’esistenza di un’associazione per delinquere di stampo camorristico che ha consentito, grazie all’indagato, appositamente voluto e appoggiato dai clan “dei Casalesi” e dei “Mallardo”.

In occasione delle elezioni amministrative, la speculazione edilizia nel comune di Orta di Atella su un’area pari ad oltre l’80% dell’intero territorio comunale, attraverso il rilascio di permessi di costruire illegittimi, in assenza del PUC, a favore di società riconducibili al clan dei casalesi, localmente facente capo al referente Giuseppe Russo detto “‘o Padrino”, e al clan dei “Mallardo”, localmente facente capo a Feliciano e Giuseppe Mallardo.

In particolare tale sodalizio criminale ha, nel solo ultimo decennio, reso possibile un aumento spropositato della popolazione nel comune di Orta di Atella, dovuto alla realizzazione di migliaia di appartamenti venduti a costi vantaggiosi rispetto al prezzo di mercato in quanto realizzati in assenza di lottizzazione e quindi privi dei servizi basilari (fogne, strade, spazi verdi, ecc … ). Alla base delle indagini: attività d’intercettazione, l’esame documentale e le propalazioni di alcuni collaboratori di giustizia.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Australia choc, ragazza sana viene deportata in un campo di internamento Covid

Potremmo titolare questa testimonianza scioccante "C'era una volta l'Australia". Un paese meraviglioso trasformato nel Terzo Reich. Le strategie totalitarie del governo australiano per costringere la gente a vaccinarsi e portare avanti l'agenda criminale dell'èlite globalista di Davos. Seminano il terrore deportando i cittadini sanissimi in veri e propri campi di concentramento. E questo accade a migliaia di persone nel silenzio generale

Sindacato infermieri: quasi 4mila contagi tra sanitari vaccinati negli ultimi 30 giorni

I nuovi casi nell'ultimo mese sono stati 3.929, mentre 107 infermieri si infettano ogni 24 ore. Lo afferma Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, il sindacato nazionale degli infermieri

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER