4 Luglio 2022

Truffa nei corsi Confcommercio a “fondo perduto”, 12 indagati

Stessa categoria

Confcommercio RomaI finanzieri del Nucleo speciale di polizia valutaria, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, stanno eseguendo un provvedimento di sequestro di disponibilità finanziarie e di beni immobili, per un valore complessivo di oltre 5 milioni di euro, emesso dal gip presso il Tribunale di Roma, nei confronti di 12 persone fisiche, indagate per truffa aggravata ai danni dello Stato.

L’attività investigativa, intrapresa circa un anno addietro, ha riguardato la realizzazione, tra il 2012 e il 2014, di 21 corsi di formazione professionali ad opera di Confcommercio Roma e degli enti ad essa collegati, finanziati mediante risorse pubbliche statali provenienti dal fondo For. Te – Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nel Terziario.

Il fondo, creato con apposito Decreto del Ministero del Lavoro, è alimentato con risorse provenienti dalla contribuzione previdenziale obbligatoria gestita dall’INPS ed è dedicato alla sovvenzione della formazione continua dei dipendenti delle imprese operanti nel settore del terziario che vi aderiscono.

Le risultanze investigative acquisite dalla Guardia di Finanza, in seguito alle attività di intercettazione, perquisizione, riscontro documentale ed alle testimonianze di personale dipendente degli enti hanno fatto emergere un quadro di gravi e reiterate irregolarità nella gestione dei contributi pubblici ricevuti.

Nel dettaglio, è stata rilevata la presenza, nell’ambito delle spese per corsi di formazione al personale oggetto della rendicontazione necessaria per l’ottenimento dei finanziamenti da parte del fondo For. Te, di cospicue quote di costi in tutto o in parte inesistenti, in quanto poste a giustificazione di attività mai espletate ovvero espletate solo parzialmente.

I corsi di formazione, aventi quali destinatari i medesimi dipendenti di Confcommercio Roma nonché i dipendenti delle numerose imprese, anche di primaria importanza, aderenti alla menzionata associazione, si sarebbero tenuti solo in parte e con un cospicuo aggravio di costi, posto che sono state portate a rimborso spese di fatto mai sostenute, a fronte di attività mai espletate. Gli accertamenti hanno peraltro fatto emergere come tali costi fittizi sarebbero stati soprattutto riconducibili ad attività di supporto alla formazione, quali ad esempio la selezione dei partecipanti, il monitoraggio delle ore, il tutoring, o ancora attività di natura amministrativa.

Condividendo le risultanze delle attività investigative condotte dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria della Guardia di Finanza su direzione della Procura di Roma, è stato pertanto emesso, nei confronti dei vertici pro tempore dell’Associazione Confcommercio Roma e delle aziende ad essa correlate, di taluni ruoli apicali nonché di alcuni dipendenti delle stesse, il provvedimento di applicazione di misure cautelari reali in parola, nella forma del sequestro per equivalente e fino a concorrenza dell’ammontare complessivo della truffa contestata, pari a
5.159.804 euro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

La crisi Ucraina spacca il governo italiano. Di Maio lascia il M5S: “Basta ambiguità”

"Scelta sofferta" del ministro ed ex capo politico dei 5s, che non saranno più la prima forza in Parlamento. Una settantina I parlamentari che confluiranno in "Insieme per il Futuro"

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER