Uccisero di botte una prostituta, presi gli autori

Carlomagno Panda Settembre 2018

carabinieriI carabinieri del comando provinciale di Latina, hanno dato esecuzione a due misure di custodia cautelare in carcere, emessi dal Gip presso il Tribunale di Latina nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili della morte di Gloria Pompili, 24enne di Frosinone.

Pompili era morta lo scorso 23 agosto mentre si trovava a bordo di un’autovettura che stava transitando nel comune di Prossedi. Dai primi accertamenti era emerso che la donna, la quale esercitava il meretricio nella zona di Nettuno (Roma), aveva subito delle percosse che ne avevano causato un’emorragia interna ed il conseguente decesso.

I particolari dell’operazione saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà in mattinata presso la Procura di Latina.