Arrestato a Roma pakistano condannato all’ergastolo per 4 omicidi

Carlomagno campagna ottobre 2018

Commissariato Ponte Milvio RomaCondannato all’ergastolo nel suo paese perché riconosciuto responsabile di 4 omicidi, un cittadino pakistano di 31 anni, H.S., si è presentato all’ambasciata del Pakistan, a Roma, per chiedere il rinnovo del passaporto ma è stato arrestato.

I dipendenti dell’ambasciata dopo averlo riconosciuto nel datacenter hanno allertato gli agenti di Polizia del commissariato Ponte Milvio che lo hanno bloccato all’uscita facendo scattare le manette ai polsi.

Da accertamenti in banca dati, è emerso che sull’uomo pendeva un mandato di cattura internazionale per scontare una condanna all’ergastolo per un pluriomicidio commesso in Pakistan nel 2005. Accompagnato negli uffici di Polizia per ulteriori verifiche sul sua posizione, al termine è stato condotto in carcere in attesa dell’avvio delle procedure di estradizione.