8 Dicembre 2021

Si finge medico e molesta una donna in ospedale, preso

Stessa categoria

medico ospedaleSi è finto medico per molestare una paziente in ospedale. E’ successo a Roma lo scorso luglio quando la vittima, in un nosocomio per una visita medica, era stata accolta da un sedicente psicologo, con indosso la divisa verde, tipica del medico-chirurgo, che, dopo averla rassicurata, la invitava a seguirlo presso il proprio studio.

Durante il tragitto nella galleria sotterranea della struttura, iniziava ad abbracciarla. La donna, a questo punto, chiedeva all’uomo di accompagnarla fuori ma lui, prima tentava di dissuaderla, dicendole di essere attratto da lei e poi le chiedeva di avere un rapporto sessuale orale.

Al tentativo di fuga di lei, dopo averla afferrata con violenza la stringeva a sé immobilizzandola. Malgrado ciò, la vittima, dopo aver morso un dito al suo aggressore si divincolava riuscendo a fuggire via.

Più tardi, negli uffici di polizia, nel raccontare quanto accaduto, la donna forniva l’esatta descrizione del suo aggressore, peraltro corrispondente alle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza dell’ospedale, in cui si vedeva chiaramente questa fuggire inseguita dall’uomo con indosso il camice verde.

E così, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Università, diretto da Angela Spada, hanno dato corso alle prime indagini finalizzate al rintraccio dell’uomo, diffondendo, tra l’altro all’interno del nosocomio, la fotografia dell’aggressore. Il 12 ottobre scorso, un medico del pronto soccorso, certo di aver riconosciuto l’aggressore, ha telefonato ai poliziotti.

Durante l’individuazione fotografica, la vittima ha riconosciuto senza ombra di dubbio il malvivente, corrispondente tra l’altro anche alle immagini registrate il giorno dell’aggressione, dalle telecamere dell’ospedale.

L’uomo, identificato per L.L.M., italiano di 25 anni, dopo la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dagli agenti del commissariato di Cassino, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la sua abitazione, in provincia di Frosinone.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Pazienti Covid uccisi da farmaci letali. Alla sbarra ex primario. L’infermiere: “Mi rifiutai di uccidere”

Il medico arrestato a gennaio a Montichiari avrebbe ucciso deliberatamente tre pazienti e - secondo i racconti al processo di un infermiere - gli avrebbe ordinato di procedere con gli altri pazienti ma lui si è rifiutato. In uno scambio di messaggi: "Ma anche a te Mosca ha chiesto di fare Succinicolina e Propofol a chi sta morendo?". "Lo sta chiedendo anche ad altri per liberare posti letto"

Dai pm di Bergamo trapela l’ipotesi di ‘omicidio colposo’ contro Speranza e CTS

Storie di omissioni e trasparenza zero nella Bergamasca ad inizio della cosiddetta pandemia. Il mistero del report sparito e il ruolo dei supertecnici al ministero della Sanità. Pare sia indagato anche l'ex capo di gabinetto del ministro, misteriosamente dimessosi nei giorni scorsi. Dopo due anni di inchiesta sembra che l'epilogo sia vicino. Intanto gli italiani aspettano con fiducia

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER