3 Dicembre 2021

Presunti illeciti su gestione Rainews, Finanza perquisisce sede Rai

Stessa categoria

Viale Mazzini sede RaiLa Guardia di Finanza ha effettuato una perquisizione nella sede della Rai di Viale Mazzini, a Roma, per acquisire documenti nell’ambito di una inchiesta della procura di Roma sulla gestione di Rainews, testata al tempo diretta dall’attuale presidente del Cda Rai, Monica Maggioni.

Le indagini sono state avviate dalla Procura di Roma per l’ipotesi di peculato e abuso d’ufficio in seguito alla denuncia presentata dal presidente dell’associazione “Rai bene comune”, Riccardo Laganà. Nell’esposto si contestano alla Maggioni presunti illeciti che sarebbero stati compiuti dal 2013 al 2015. Il riferimento sarebbe sia ai viaggi effettuati dall’attuale presidente del Cda della Rai per presentare il suo libro sia ad affidamenti senza gara d’appalto di servizi per le piattaforme dei nuovi media da parte di Rainews.

“L’accertamento della Guardia di Finanza è un atto dovuto rispetto, a quanto risulta, a una denuncia contro ignoti che riguarda episodi fin qui strumentalizzati e sui quali nessuno ha mai celato nulla”, spiegano fonti qualificate dell’azienda di viale Mazzini. “La Rai sta dando, come sempre, massima collaborazione alle autorità e sta fornendo tutta la documentazione richiesta. Si tratta – in sostanza – di una prevedibile conclusione di una vicenda che è già stata esaminata dall’Anac che ha avuto in passato dalla Rai tutti gli incartamenti necessari per una completa valutazione”.

“Stiamo fornendo tutta la documentazione richiesta che era, tra l’altro, già stata consegnata all’Autorità nazionale anticorruzione”, Lo affermano fonti della Rai citate dall’Ansa, confermando l’acquisizione di documenti da parte della Guardia di Finanza. La richiesta – spiegano le stesse fonti – è riferita alla vicenda, già uscita, delle trasferte dell’attuale presidente Monica Maggioni per la presentazione del suo libro.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Tribunale del Belgio boccia il super Green pass: “Vìola diritti e privacy”

In Belgio, il tribunale di Namur ha bocciato il super green pass, pesante restrizione a diritti e libertà individuali,...

Sindacato infermieri: quasi 4mila contagi tra sanitari vaccinati negli ultimi 30 giorni

I nuovi casi nell'ultimo mese sono stati 3.929, mentre 107 infermieri si infettano ogni 24 ore. Lo afferma Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, il sindacato nazionale degli infermieri

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER