Milano, vigilantes di McDonald’s accoltellato da gruppo di africani

Carlomagno Jeep agosto 18
La Galleria Ciro Fontana a Milano dove è avvenuta l'aggressione contro vigilantes
La Galleria Ciro Fontana a Milano dov’è avvenuta l’aggressione (Street view)

Una decina di immigrati di probabili origini africane hanno picchiato e accoltellato un vigilantes trentenne in servizio al McDonald’s sito nella Galleria Ciro Fontana, nella centrale via San Raffaele, a Milano.

L’aggressione è avvenuta sabato sera dopo che l’addetto alla security era stato sollecitato dal responsabile del fast food ad allontanare il gruppo entrato all’interno che, senza consumare niente, avrebbe infastidito gli avventori del locale.

Secondo quanto ricostruito, gli extracomunitari, una volta fuori, hanno preso a calci e pugni l’addetto e poi lo hanno accoltellato procurandogli una grave ferita all’altezza della regione lombare. L’uomo è stato trasportato in codice rosso in ospedale. Non sarebbe in pericolo di vita. Le indagini sull’episodio sono condotte dalla Polizia.

Gli investigatori milanesi stanno visionando le telecamere di videosorveglianza per individuare i responsabili dell’aggressione. Secondo testimoni il gruppo sarebbe composto da una decina di giovani di colore. Poco prima delle 20.30 sono entrati nel locale in galleria, a pochi passi dal Duomo, hanno occupato alcuni tavolini ma si sono rifiutati di consumare.

Quando hanno iniziato a infastidire diversi clienti il vigilantes lì ha invitati a uscire. Il dipendente, un 29enne di origini albanesi ma con cittadinanza italiana, non ha avuto problemi ad accompagnarli alla porta ma una volta fuori è stato accerchiato e aggredito con calci e pugni e ferito con un fendente. Il giovane ha riportato anche la frattura dello zigomo e la lussazione della spalla. Dopo l’aggressione, il gruppo si è disperso per le vie del centro.