Bancarotta, arrestati a Catania padre e figli imprenditori

Carlomagno Jeep Renegade GENNAIO 2021 PER RICEVERE GLI AGGIORNAMENTI E RESTARE INFORMATO SULLE NOTIZIE BASTA LASCIARE UN LIKE SULLA NUOVA PAGINA FB

arrestati per bancarotta Rosario Furnò e figli Tre imprenditori, Rosario Furnò, di 68 anni, ed i figli Sandro e Piero, di 34 e 44 anni, amministratori della Betoncat Sas, sono stati arrestati a Catania per bancarotta fraudolenta in concorso nell’ambito di indagini sul fallimento della ditta svolte dalla Guardia di finanza, che ha anche sequestrato loro disponibilità finanziarie per circa 4 milioni di euro.

Padre e figli sono stati posti agli arresti domiciliari. Il sequestro ha interessato 15 conti correnti intestati e nella disponibilità degli indagati, della Costruzioni Generali Gasdotti Srl e della Furnò Costruzioni Ferroviarie Spa Il provvedimento di custodia cautelare è stato emesso dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Catania.

La Betoncat Sas, con sede a Catania, operante sul territorio nazionale nel settore della costruzione di opere idrauliche e con un fatturato annuo di 10 milioni di euro, società per azioni dal 2008 al 2015, era stata dichiarata fallita dal Tribunale del capoluogo etneo l’1 dicembre del 2016. (Ansa)

SOSTIENI SECONDO PIANO NEWS