Incidente sull’A21, Polstrada: “Autista tir era distratto”

Carlomagno Jeep agosto 18
La cisterna a fuoco sull'A21
La cisterna a fuoco sull’A21 (Ansa)

“La causa dell’incidente è ascrivibile a una distrazione del conducente del mezzo pesante che ha tamponato l’auto e poi l’autocisterna”. Lo ha detto il comandante della Polizia stradale di Brescia, Barbara Barra, parlando dell’incidente nel quale ieri pomeriggio lungo l’autostrada A21, all’altezza di Brescia, sono morte 6 persone, tra cui due bambini.

“Tutti i veicoli – ha spiegato Barra – erano in fase di rallentamento anche perché le cose erano segnalate. Purtroppo il mezzo pesante non è riuscito a interrompere la propria corsa”.

Intanto, è stato identificato il proprietario dell’auto con targa francese sulla quale ieri sono morte cinque persone. Si tratta di un uomo di nazionalità francese e le autorità stanno cercando di stabilire se era alla guida, o comunque a bordo, del veicolo che ha preso fuoco dopo essere stato agganciato e trascinato da un camion contro un’autocisterna carica di benzina che è esplosa. “Credo – ha aggiunto Barra – che a breve riusciremo a identificare le cinque vittime”.