Monossido killer, distrutta una famiglia ad Alessandria

Carlomagno campagna Jeep Compass dicembre 2018
Mariangela Mele e Luca Baroni Mattia Baroni morti per monossido
Mariangela Mele e Luca Baroni

Dramma nell’Alessandrino dove una famiglia di tre persone è stata distrutta dal monossido killer. La tragedia è avvenuta forse nella notte in un appartamento di Vignole Borbera. Le vittime sono l’autotrasportatore Luca Baroni, di 47 anni, il figlio Mattia (19) e la compagna di lui Mariangela Mele, parrucchiera di 44 anni.

L’allarme è stato lanciato lunedì pomeriggio da un vicino. Il decesso con ogni probabilità risale alla scorsa notte. Sul posto ci sono i vigili del fuoco e i carabinieri per i rilievi del caso. E’ intervenuto anche il 118, ma purtroppo i corpi erano già senza vita.

S causare l’intossicazione da monossido sarebbe stato il malfunzionamento di una caldaia a metano all’interno della vecchia casa in cui si trovava la famiglia.

Le salme sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, che disporrà l’autopsia. Due anziani coniugi, Giovanni Deganis e Lidiana Cargnello, erano state trovate morte questa mattina a Udine, in Friuli, mentre ad Avellino madre e figlio di 73 anni e 42, Virginia Petrone e Marco Spampinato, sono stati trovati morti a causa di una fuga di gas.