Monossido killer, distrutta una famiglia ad Alessandria

Carlomagno Panda Ibrid Luglio 2021
Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM
Mariangela Mele e Luca Baroni Mattia Baroni morti per monossido
Mariangela Mele e Luca Baroni

Dramma nell’Alessandrino dove una famiglia di tre persone è stata distrutta dal monossido killer. La tragedia è avvenuta forse nella notte in un appartamento di Vignole Borbera. Le vittime sono l’autotrasportatore Luca Baroni, di 47 anni, il figlio Mattia (19) e la compagna di lui Mariangela Mele, parrucchiera di 44 anni.

L’allarme è stato lanciato lunedì pomeriggio da un vicino. Il decesso con ogni probabilità risale alla scorsa notte. Sul posto ci sono i vigili del fuoco e i carabinieri per i rilievi del caso. E’ intervenuto anche il 118, ma purtroppo i corpi erano già senza vita.

S causare l’intossicazione da monossido sarebbe stato il malfunzionamento di una caldaia a metano all’interno della vecchia casa in cui si trovava la famiglia.

Le salme sono ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, che disporrà l’autopsia. Due anziani coniugi, Giovanni Deganis e Lidiana Cargnello, erano state trovate morte questa mattina a Udine, in Friuli, mentre ad Avellino madre e figlio di 73 anni e 42, Virginia Petrone e Marco Spampinato, sono stati trovati morti a causa di una fuga di gas.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici anche su TELEGRAM