Maxi frode fiscale a Brescia, 25 misure cautelari e sequestro per 180 milioni

Carlomagno campagna ottobre 2018

Guardia di Finanza BresciaCirca 120 Finanzieri della Guardia di Finanza di Brescia, coordinati dalla locale Procura, stanno eseguendo oggi in varie province italiane tra cui Brescia, Bergamo, Parma, Varese e Lodi, un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 25 persone per una maxi frode fiscale.

Al centro dell’indagine, uno studio commerciale di Milano che forniva ai clienti un pacchetto “All Inclusive” che permetteva di occultare i proventi dell’illecito risparmio di imposta derivante dall’evasione attraverso società off-shore e fatture per operazioni mai avvenute. Sono in corso perquisizioni e sequestri di beni per oltre 180 milioni di euro.

I dettagli dell’operazione saranno illustrati in mattinata nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la Procura della Repubblica di Brescia.