Brescia, a 19 anni muore schiacciato dal tornio

Carlomagno campagna Fiat 500 aprile 2019
Luca Lecci
Luca Lecci, il 19enne morto incastrato nel tornio in un’azienda di Rovato

Un operaio di 19 anni, Luca Lecci, è morto nella notte tra mercoledì e giovedì agli Spedali Civili di Brescia dopo essersi gravemente ferito nell’azienda di famiglia, a Rovato, in provincia di Brescia. Il giovane sarebbe rimasto schiacciato in un tornio sotto gli occhi del padre

La famiglia della giovane vittima è proprietaria della stessa azienda – la Elettronica Lg – dove è avvenuta la tragedia, nel pomeriggio di mercoledì. Il padre, Fontano Lecci, ha assistito all’incidente ma non è riuscito a fermare in tempo la macchina.

Nel giro di 24 ore in Lombardia sono in tutto 5 le vittime da infortuni sul lavoro. Oltre Luca Lecci, a Milano, martedì, quattro operai sono morti nell’azienda Lamina a causa delle esalazioni da fumi tossici. L’incidente è avvenuto mentre i 4 operai erano impegnati nella manutenzione di forni per la laminazione.