Carabinieri spara alla moglie e si barrica in casa con le figlie

L'uomo, un appuntato dell'Arma in servizio a Velletri, al culmine di un litigio ha sparato alla consorte che è ora in fin di vita. Poi si è chiuso in casa con le figlie. Mediano i colleghi di Latina

Carlomagno campagna ottobre 2018

San Camillo RomaUn appuntato dei carabinieri in servizio alla stazione di Velletri, Luigi Capasso, ha sparato alla moglie 39enne, Antonietta Gargiulo, ferendola gravemente, e poi si è barricato in casa prendendo in ostaggio le sue due figlie di 14 e 8 anni. E’ successo stamani introno alle 5 in casa della donna, a Cisterna di Latina.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo, in fase di separazione con la moglie, si è recato nella sua casa e al culmine di un violento litigio avvenuto nel garage dell’abitazione, ha sparato alcuni colpi con la pistola d’ordinanza, centrando la donna più volte.

Sul posto i carabinieri del comando provinciale di Latina che stanno cercando di riportare il collega alla calma e farlo desistere. L’uomo è chiuso in casa pericolosamente armato insieme alle figlie. La vittima, che al momento dell’aggressione si stava recando al lavoro presso  la Findus di Cisterna, è stata trasportata in gravissime condizioni al San Camillo di Roma.

(AGGIORNAMENTO L’uomo ha ucciso le figlie e si è suicidato)

trattativa cc con Luigi Capasso
Un momento della trattativa tra i negoziotari e Luigi Capasso,, sul balcone a destra (Ansa)

Il comandante dei Carabinieri di Latina: “Temiamo il peggio”

Ore frenetiche e concitate a Cisterna di Velletri dove l’appuntato dei carabinieri è barricato in casa con le figlie dopo aver ridotto in fin di vita la moglie. “Temiamo il peggio ma non abbiamo ancora notizie definitive”, ha detto ai giornalisti il comandante provinciale dei carabinieri di Latina, il colonnello Gabriele Vitagliano.

Sul posto negoziatori professionisti. L’uomo è in casa da solo con le figlie

“L’uomo – ha spiegato l’ufficiale dell’Arma – sta parlando con i nostri negoziatori professionisti. È in stato di forte agitazione e non ragiona in modo limpido. Lui è solo con le bambine. Sono arrivate persone che lo conoscevano per aiutare i nostri negoziatori a fornire informazioni utili per parlare con lui. Stiamo lavorando”. Per precauzione è stato staccato il gas a tutta la palazzina dove si trova l’appartamento in cui l’uomo è barricato con le figlie.