16 Maggio 2022

Cartiera in fiamme a Cologno Monzese: “No fumi tossici”

Stessa categoria

Cartiera in fiamme a Cologno Monzese: No fumi tossici Un vasto incendio in una una cartiera ha svegliato stamani gli abitanti di Cologno Monzese (Milano). Le prime analisi sui fumi e sui materiali coinvolti non hanno rilevato sostanze tossiche e che “tutti i rilevamenti sono risultati nei limiti”, hanno confermato i carabinieri. Sul posto, intanto proseguono le operazioni di spegnimento dei Vigili del fuoco, che dureranno fino a sera.

“L’incendio è sotto controllo ed è stato domato prima di mezzogiorno – spiegano i pompieri – ma c’è ancora materiale incandescente che ogni tanto mentre viene spostato dalle pale meccaniche si ravviva. Questa lunga operazione di smassamento proseguirà ancora per alcune ore”. In via Piemonte sono presenti ancora vari mezzi dei Vigili del fuoco che operano, in un clima un po’ surreale, sotto una pioggia battente.

Sono una quindicina le persone evacuate a seguito dell’incendio, dice il sindaco della cittadina alle porte di Milano, Angelo Rocchi. “Al momento non ci sono pericoli per la salute pubblica. A bruciare è stata carta, plastica e legname, materiale riciclabile che l’azienda stoccava e movimentava – ha detto -. A causa della vicinanza in particolare di uno stabile all’area interessata dall’incendio abbiamo allontanato 15 persone, nove bambini e sei adulti, che troveranno alloggio in una struttura dell’Avis in attesa che i tecnici dicano se potranno rientrare nei loro appartamenti”.

Il primo cittadino ha spiegato che la struttura provocava “qualche problema di rumore” ma che non risulta ci fossero “problematiche più gravi” e comunque domani stesso partiranno delle verifiche per vedere se in anni passati ci siano stati esposti di cittadini contro la Alfa Maceri. La ditta non è quella che ha vinto l’appalto comunale per lo smaltimento degli rifiuti inerti.


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

Potrebbero interessarti

Menzogne e bugie hanno da sempre le gambe corte   SOSTIENICI

Mons. Viganò, il Pastore di Cristo contro i tiranni


Ai Lettori

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER

DANNI COLLATERALI

PER SEGNALARE EVENTI AVVERSI DA VACCINO DI UNA CERTA IMPORTANZA SCRIVERE A QUESTO INDIRIZZO EMAIL: dannicollaterali@secondopianonews.com
NESSUNA PERSONA SARA' IDENDIFICABILE IN BASE ALLE NORME SULLA PRIVACY.

Usb aeroporto di Pisa: “In Ucraina armi anziché aiuti umanitari”

"Armi mascherate da "aiuti umanitari" dirette segretamente in Ucraina dall'Italia". Lo sostiene l'Unione sindacati di base dell'aeroporto di Pisa,...

Clamoroso Bassetti: “Green pass in estate? Io non ci sto. Se resta oltre Marzo tutti in piazza”

L'infettivologo: "Prorogare il pass oltre il 31 marzo la ritengo una stupidaggine, una proposta indifendibile. Oltre quella data, da medico, non lo sostengo. Se resta non ci sarà soltanto chi c'è stato fino ad oggi in piazza, ma ci saranno tutti perché non ci sarà più nessuno che lo difende".

I misteri del Covid e dei vaccini

Popolari sul Covid

Secondo Piano News non riceve finanziamenti pubblici come i grandi e piccoli media mainstream sovvenzionati a pioggia dallo Stato. Pertanto chiediamo gentilmente ai nostri lettori un contributo che può permetterci di sopravvivere e continuare a offrire una informazione vera, libera e corretta. Grazie!


SOSTIENI L'INFORMAZIONE INDIPENDENTE

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb. Iscriviti anche al Gruppo "Italia Libera Senza Restrizioni", e seguici pure su TELEGRAM e TWITTER