Milano violenta, due omicidi e due accoltellamenti

Le due vittime sono un rumeno e un bengalese. La donna è stata ferita da due extracomunitari che volevano rapinarla. Mentre due magrebini hanno accoltellato un uomo.

Carlomagno Jeep Compass Febbraio 2021

carabinieri ambulanzaDue delitti e due tentati omicidi, a Milano, a seguito di quattro differenti aggressioni. Il primo omicidio è avvenuto nel corso di una rissa in via Padova: un rumeno di 43 anni con numerosi precedenti, è deceduto all’ospedale San Raffaele per un’emorragia cerebrale causata dai colpi ricevuti.

Il secondo delitto è avvenuto in via Settembrini, dove un bengalese di 23 anni è stato assassinato con una coltellata al torace durante una rapina. Inutili i soccorsi. Il giovane è morto prima di arrivare al pronto soccorso dell’ospedale Niguarda.

Una ragazza di 21 anni è stata invece ferita con una coltellata all’addome mentre rientrava a casa all’altezza di via Franchino Gaffurio, in una zona centrale di Milano. La donna è stata trasportata in condizioni gravi alla clinica Città Studi ma poi il quadro clinico è apparso meno serio di quanto sembrasse e si trova fuori pericolo. Secondo quanto denunciato ai carabinieri, durante la notte è stata avvicinata da due extracomunitari che l’hanno aggredita nel tentativo di rapinarla.

Un 31enne senza fissa dimora è stato ferito con due coltellate all’addome da due uomini, presumibilmente nordafricani, che lo hanno rapinato del portafogli. E’ avvenuto nella tarda serata di ieri a Cinisello Balsamo (MI). La vittima versa in gravi condizioni all’ospedale Niguarda, dove è stata sottoposta a un intervento chirurgico. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Sesto San Giovanni.

Per ricevere gli aggiornamenti lascia un like sulla nuova pagina Fb
Seguici anche su TELEGRAM